‘RADIO PENSIERI’, SAVELLI: “Il rapporto tra Pallotta e la tifoseria potrà cambiare solamente vincendo dei trofei”

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti divise per emittenti radiofoniche

di Redazione, @forzaroma

RADIO RADIO

logoRADIORADIO+sat

ILARIO DI GIOVAMBATTISTA: “Pallotta ha capito che c’era qualcosa che non andava e non è un caso che ora si punti al rinforzo inserendo in società figure importanti come Baldini e Gandini”.

FURIO FOCOLARI: “Si sottovaluta sempre il mutuo preso da Pallotta per prendere la Roma: i 50 milioni di rata sono sempre stati pagati con la Champions, che quest’anno non c’è…”

FERNANDO ORSI: “Sulla carta non dovrebbero esserci problemi contro la Sampdoria, il fatto è che la Roma determina da sola le proprie fortune o sfortune. Di fronte alle situazioni avverse ha dato l’impressione di essere una squadra che crolla, al momento sono deluso da Spalletti”.

FRANCO MELLI: “Facendo qualche conto, questa società in sei anni non ha portato niente”.

ROBERTO PRUZZO: “Quella contro il Porto è stata una botta pesante per la squadra ed io non so se si sono ancora ripresi. La partita contro la Sampdoria ci darà una risposta. Quest’anno vedo la Roma in difficoltà su alcune giocate. Tutto quello che riusciva l’anno scorso quest’anno è più difficile. Deve essere bravo Spalletti a lavorare sulla testa dei giocatori”.

XAVIER JACOBELLI: “L’Europa League è una competizione importante da non sottovalutare, soprattutto dopo quel tipo di eliminazione che la Roma ha subìto. Deve diventare un obiettivo per la Roma, facilitata dal girone che si ritrova poi sarebbe un delitto non investire parte delle forze anche su questo impegno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy