Fonseca vede doppio. Dzeko-Mayoral: la Roma ora ci prova

Pellegrini e Veretout sono acciaccati: il tecnico sperimenta un tandem inedito

di Redazione, @forzaroma

Non immaginatelo con un saio di tela grezza, indossando calzari sui piedi nudi e magari in atteggiamento di penitenza devota. Per certi versi, però, il lavoro di Paulo Fonseca potrebbe dirsi francescano. Fra gli esperimenti su cui ultimamente sta lavorando a Trigoria, ne ha messo in cantiere anche uno apparentemente non semplice: far convivere Edin Dzeko e Borja Mayoral.

Non nascondiamolo: il mercato estivo ha traghettato l’ex Real Madrid dalla Spagna all’Italia con lo scopo principale di fungere da sostituto di Dzeko. Alla dirigenza, però, è piaciuto lo spirito dell’attaccante, da un lato umile a sufficienza per partire dalle retrovie, dall’altro ambizioso quanto basta per sognare un futuro da protagonista. E così, mentre a inizio stagione Fonseca aveva esplicitato come non avesse in mente una convivenza tra i due, adesso – scrive Massimo Cecchini su ‘La Gazzetta dello Sport‘ – invece sta coltivando l’idea di un tandem abbastanza (ma non troppo) fuori dall’ordinario.

Pellegrini e Veretout, inoltre, sono tornati in gruppo solo ieri e al momento sembra difficile ipotizzare che il tecnico portoghese decida di utilizzali entrambi, così Lopez al posto di Mirante, che accusa una lussazione di un dito. Così, complice anche l’assenza di Pedro per squalifica, tra gli assetti tattici anti-Bologna ne è stato provato anche uno che prevede Mkhitaryan alle spalle di Mayoral e Dzeko. Se invece uno tra Pellegrini e Veretout desse complete garanzie di guarigione, ciò non toglie che “la strana coppia” possa essere proposta a partita in corso

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy