Spalletti vede il bello: “Sarà come la Champions”

Il tecnico parla in conferenza stampa in vista dell’esordio in Europa League: “Quest’anno abbiamo più di undici titolari”

di Redazione, @forzaroma

«La Champions è la competizione più pregiata che c’è. Ma noi l’abbiamo persa. L’Europa League sta sotto, ma resta importante. Diventa bellissima se andiamo avanti. Il paragone ora stride. Se, però, arriviamo alle fase finale, allora cambia. Noi ci dobbiamo tenere proprio per quello che ci è successo ad agosto. Ancora di più». Spalletti si espone in pubblico: la Roma farà sul serio in questo torneo, già da stasera a Plzen, come scrive Trani su Il Messaggero, anche se Lucio ha scelto di fare il turn over e anche corposo: «Quest’anno abbiamo più di undici titolari, siamo allestiti per cambiare nelle competizioni qualche elemento e lo faremo pure qui». «La Roma è qualcosa di particolare, è tutto più intenso, è tutto doppio, – continua il tecnico giallorosso – , il cuore è più grosso, il sentimento pure. Bisogna raddoppiare la qualità, dipende solo da noi, non dobbiamo chiedere niente al nostro pubblico».

Tra le novità di formazione ci sarà l’esordio dal primo minuto di Federico Fazio, presente in conferenza stampa e già tre volte campione di questa competizione: «Io l’ho vinta tre volte e voglio riuscirci pure con la Roma. È importante conquistarla, ci permetterebbe di partecipare alla nuova Champions. Dobbiamo arrivare fino in fondo». L’ex Siviglia farà coppia con Manolas come spiega Spalletti: «In difesa dobbiamo migliorare, contro il Viktoria vedremo altri giocatori nuovi come Fazio, a sinistra sposto Juan Jesus, Verlmaelen entra in corsa». Infine sulla presenza di Totti: «Non posso promettere niente, lui è un genio del calcio, è’ sempre un piacere vederlo in campo. C’è poi sempre l’età, bisogna essere bravi a saperlo usare».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy