Stadio Roma, archiviata l’indagine su Virginia Raggi. Nessun abuso d’ufficio della sindaca

La prima cittadina era stata coinvolta nell’ambito dell’inchiesta sul nuovo impianto romanista

di Redazione, @forzaroma

Prima l’iscrizione nel registro degli indagati, poi l’annuncio del gip: l’indagine sul nuovo stadio della Roma che vedeva coinvolta Virginia Raggi  per abuso d’ufficio è stata definitivamente archiviata. Per il gip Costantino De Robbio, spiega l’adnkronos, “non ci sono elementi per desumere che la sindaca abbia intenzionalmente agito per favorire qualcuno e non sembrano potersi ricavare da un ulteriore eventuale approfondimento delle indagini come richiesto dall’apponente“. Nell’esposto si affermava che “il verbale della Conferenza dei Servizi non solo non è stato sottoposto alla prima seduta utile come richiesto dall’art. 62 comma 2bis del DL 2017/50 ma non è stato mai sottoposto al Consiglio Comunale, bensì si è proceduto alla pubblicazione che sarebbe dovuta intervenire dopo che la variante fosse stata eventualmente approvata dal Consiglio Comunale“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy