Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Roma tra mercato e coppa: piace Tolisso, sfuma Zakaria. Sabatini promuove Abraham

Getty Images

Giornata particolarmente movimentata in casa Roma, soprattutto in ottica mercato. Nel frattempo la squadra prepara la trasferta di giovedì in Bulgaria, per 'ultima del girone di Conference League

Redazione

All'anti vigilia dell'ultimo match del girone di Conference League, la giornata della Roma è stata all'insegna del mercato invernale ormai vicino. Zakariasembra essere ormai un obiettivo fuori portata: il contratto in scadenza il prossimo giugno fa gola a molte big del calcio europeo. Le ultime in ordine di tempo a essersi inserite nella corsa al centrocampista svizzero sembrano essere Liverpool, Bayern Monaco, che è sempre alla finestra per i giocatori migliori della Bundesliga, Barcellona e la Juventus che è sulle tracce del calciatore ormai da diverso tempo. Il nome nuovo per il centrocampo giallorosso sembra essere Florentin Tolisso, centrocampista in forza al Bayern Monaco. Per lui un palmarès importante con 14 trofei vinti in carriera tra i quali un Mondiale ed un Europeo vinti con la Francia. A destare preoccupazione per l’eventuale ingaggio del 27enne francese, non è tanto l’ingaggio (6.5 milioni di euro a stagione), quanto le sue condizioni fisiche: nel 2019 si è operato alla caviglia, mentre nell’ultimo anno e mezzo è stato costretto a saltare 42 partite tra infortuni e Covid. Per un centrocampista che arriverà, e la situazione prestiti di Under e Pau Lopezdefinita dal presedente dell'OM, Borja Mayoral terminerà la sua avventura in giallorosso forse già a gennaio. Dopo un’ottima prima stagione sotto la guida di Paulo Fonseca, l’attaccante di proprietà del Real Madrid non ha praticamente mai visto il campo quest’anno e sembra essere imminente il suo addio. Alla finestra rimane la Fiorentina di Rocco Commisso che dovrà cautelarsi vista la possibile partenza già a gennaio di Dusan Vlahovic, ma lo spagnolo sembra essere molto attento alla formula di questo trasferimento che spera sia definitivo e non in prestito con diritto di riscatto.

Walter Sabatini: un rapporto con la Roma mai sfumato

Rimanendo in tema mercato, fanno sempre notizia e particolare piacere le parole di Walter Sabatini, ex direttore sportivo giallorosso, rilasciate a Radio Radio nello Speciale calciomercato. Sabatini che è da poco libero da impegni lavorativi vista la rescissione del contratto con il Bologna ha parlato così del suo rapporto con la Roma: “Sono un tifoso della Roma, così come lo è mio figlio. La Roma è stata la mia vita, l'ho sempre detto e lo ribadisco oggi. Mai mi sono discostato dall'essere un direttore sportivo della Roma. Lo facevo sempre sulla base di quello che ero e dalle azioni che compivo". Queste le parole d’affetto nei confronti dei colori giallorossi dell’ex D.S. che non ha negato la voglia di poter tornare a vestire i colori giallorossi. “Se tornerei alla Roma? Domanda retorica. Ci tornerei, ma nessuno pensa di farmi tornare. E non c’è mai stato un riavvicinamento nei miei confronti, perché ormai il calcio sceglie i dirigenti con gli algoritmi. Ci devo convivere, ma non voglio essere codificato e vittima di un algoritmo". Sabatini che ha anche parlato di Abraham e delle sue aspettative sul ragazzo che fin qui non ha espresso tutto il suo potenziale sul quale lui però stravede: "Abraham ho provato a portarlo alla Sampdoria. Io stravedo per Abraham e vedo le movenze che ha in campo e i margini di miglioramento che può avere. Il suo problema è che la squadra intera trovi la sua dimensione, allora sarà determinante".