DiFra nella tempesta: “Dobbiamo uscirne da uomini”. El Shaarawy carica, Perotti si ferma

DiFra nella tempesta: “Dobbiamo uscirne da uomini”. El Shaarawy carica, Perotti si ferma

Il tecnico in conferenza: “Devo valorizzare la rosa”. Su di lui l’ombra di Sousa. Striscione contro Pallotta: “Vattene”. L’argentino out 10 giorni

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Come non fosse successo niente. La Roma deve scrollarsi di dosso ansie e inquietudini di un inizio di stagione da incubo e provare a ripartire da domani. La stagione non è ancora compromessa, ma i passi falsi devono finire. Il ritiro voluto dovrà portare i frutti sperati, o per la rivoluzione questa volta non si dovrà aspettare il mercato. Adesso sono tutti in bilico, a partire da Di Francesco, che già in caso di non vittoria domani con il Frosinone potrebbe vedersi con un piede e mezzo fuori da Trigoria: “Non ho bisogno della fiducia di nessuno, devo solo pensare a valorizzare al meglio la rosa” ha detto oggi il tecnico in conferenza stampa.

“IN DISCUSSIONE” – Il tecnico sa bene di essere in un momento delicato. A Trigoria c’è tensione e il gruppo continua a non ritrovarsi e a non compattarsi“Anche per questo abbiamo voluto il ritiro. Nessuna lite alla base di questa scelta, ma solo il bisogno di capire e analizzare perché succedono certe cose” ha spiegato Eusebio. Sulle parole di Pallotta ha ribattutto: “Sarei preoccupato se non fosse disgustato”, e ancora “siamo tutti in discussione in questo momento”. E a domanda sul mercato si gira dall’altra parte: “Non è il momento di giudizi, io devo pensare a valorizzare la rosa”. L’ombra di Paulo Sousa spaventa. Per i bookmakers il tecnico ex Fiorentina è un’eventualità da quotare a 2.70. Più difficile Montella, a 5,50. Continua anche la contestazione contro il presidente James Pallotta. Dopo i cori di Bologna, ecco un nuovo striscione spuntato stamattina su via Salaria con scritto un eloquente “Pallotta vattene”. Resta in bilico anche il ds Monchi, che in caso di addio sarebbe accolto a braccia aperte dal Manchester United.

ANTI-FROSINONE – Per battere la squadra di Longo, Di Francesco non stravolgerà la squadra, ma concederà riposo ad alcuni elementi in vista del doppio impegno Lazio-Viktoria Plzen. In panchina dovrebbero andare Dzeko (“ha giocato tanto anche in nazionale” ha detto il tecnico) che verrà sostituito da Schick, e Florenzi, che potrebbe lasciare spazio a Santon. In attacco ci sarà El Shaarawy, visto anche il nuovo infortunio di Perotti (problema al flessore) che terrà fuori l’argentino 10 giorni. Il Faraone ha parlato a Dazn in vista del match: “Abbiamo il dovere di uscire da questa situazione. Sono andati via giocatori importanti, ma ne sono arrivati di altri”. L’allenatore dei ciociari Longo non è apparso spaventato dal big match“Andiamo a Roma convinti di poter fare una grande gara”.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy