Alisson: Chelsea in pressing, Monchi: “Decidiamo noi”. Ritiro, ElSha in forma campionato

Pronta l’offerta dei Blues per il brasiliano. Presentati Mirante e Santon. Il terzino: “Qui per rinascere”. Più vicino l’accordo con Florenzi, sold out il secondo allenamento a porte aperte

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Quinto giorno di ritiro per la Roma, anche oggi in campo a Trigoria per una doppia seduta. Il caldo è sempre “amico fedele” dei giallorossi, che continuano la preparazione sotto gli occhi attenti di Di Francesco. Tattica protagonista questo venerdì anche di mattina, con la squadra che dopo i test isometrici è scesa in campo per esercitazioni con tocchi di prima e pressing offensivo. Ancora tattica nella seduta pomeriggio, dove a mettersi in mostra è stato El Shaarawy, autore di 4 gol nella partitella. Assenti Bianda, Defrel, Florenzi, Luca Pellegrini e Strootman. Lavoro individuale programmato invece per Verde, Antonucci, Gerson e Gonalons. Domani nuova seduta mattutina, poi l’amichevole con il Latina alle 18.30.

LONDON CALLING – Nuova puntata in conferenza stampa per la Roma: oggi insieme a Monchi è stato il turno di Mirante e Santon, due dei dieci nuovi arrivi che dovranno dimostrare di più se vorranno lasciare il segno. “Sono qui per rinascere, ieri i tifosi mi hanno accolto alla grande. I problemi all’Inter sono il passato” ha dichiarato il terzino. Carico anche Mirante“Questo club ha grande mentalità, sarò la spalla perfetta di Alisson”. Il brasiliano è il solito tema scottante nelle domande a Monchi, che non cambia la posizione dei giallorossi“Alisson è qui, lo aspettiamo negli Stati Uniti. Tutto ha un tempo, anche le cessioni” ha spiegato il ds. L’offerta non tarderà ad arrivare. Con l’arrivo di Sarri il pressing del Chelsea sul brasiliano si è fatto più forte e i Blues stanno preparando un’offerta che con i bonus supererà il tetto dei 70 milioni fissato dalla Roma. Novità sul fronte Florenzi: “Ci sentiamo spesso io e Lucci – ha detto Monchi -. Non c’è ancora accordo, ma sono più ottimista rispetto all’ultima volta”.

KARSDORP E BIANDA – Nell’intervista pre-allenamento di questa mattina i giallorossi hanno potuto risentire Karsdorp, che dopo l’infortunio di ottobre era caduto un po’ nel dimenticatoio. Il club lo ha sempre aspettato e punta tanto su di lui (anche se al momento il titolare resta Florenzi) e l’olandese è pronto a farsi valere“Voglio dimostrare quanto valgo, mi sento un nuovo acquisto”. E’ davvero un nuovo acquisto Bianda, classe 2000 arrivato dal Lens come nuovo Varane, ma con tanto da imparare. “Essere a Roma è un’emozione” ha dichiarato il francese, che si sta temprando in marcatura su Dzeko“Difendere su di lui mi aiuta a crescere” le sue parole.

ALTRE – In attesa della prima amichevole che si giocherà domani, è ufficialmente sold out il secondo e ultimo appuntamento a porte aperte previsto per giovedì 19. Esauriti i 2800 posti disponibili sulle tribune del Tre Fontane, dopo le sole 700 presenze di ieri, colpa del gran caldo ma anche delle limitazioni messe dal club per partecipare all’evento. Si chiude al secondo posto l’avventura di Totti alla Legends Cup a Mosca. Lo storico capitano della Roma ha messo a segno 2 gol nel 6-7 finale contro la Russia.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy