VIDEO – Petrachi su Baldini: “Non mi farò condizionare, sono stato chiaro con Pallotta”

Il direttore sportivo: “Per me Franco può essere una risorsa. Se non dovesse andare così sarei pronto ad andarmene”

Che relazione c’è tra lei e Baldini?
Sono stato contatto da Baldini come credo altri miei colleghi. Rimane il consulente del presidente Pallotta e come tale gli ha proposto dei diesse. Baldini avendomi inserito in questa lista ha stima del sottoscritto. Con lui sono stato chiaro, così come lo sono stato con Pallotta e lo sono tutti i giorni con Fienga che resta il mio faro. Io non transigo su un discorso di scelte. La società mi deve dire “possiamo o non possiamo fare questa spesa”, ma sul discorso squisitamente tecnico sono io a prendere la decisione e la responsabilità degli acquisti. Cairo non mi ha mai imposto nulla sotto il profilo tecnico. Le scelte sono sempre state mie. Non sarà Franco Baldini a condizionarmi o a dirmi quello che devo fare. Per me Baldini può essere una risorsa. E’ una persona che vive il calcio, ha fatto il mio stesso lavoro e conosce difficoltà e problematiche di questo mestiere. Quindi se fa come nelle ultime settimane che mi chiama dicendomi: ‘Gianluca ci sarebbe la possibilità di prendere quel giocatore. Se ti piace ho i canali giusti per poterci arrivare’. Io a quel punto dico: ‘Benissimo, portalo avanti e poi parlo con chi di dovere.” Questa collaborazione deve esserci tra un consulente di mercato e il direttore sportivo. Se non dovesse andare così non sarò più seduto su questa sedia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy