VIDEO – Conte: “Gli allenamenti di squadra e collettivi possono ripartire dal 18 maggio”

Il premier: “Se si riprenderà sarà in assoluta sicurezza per gli sportivi. Vogliamo bene ai nostri beniamini, e non vogliamo che loro per primi si ammalino”

Giuseppe Conte questa sera è intervenuto in conferenza stampa per spiegare come affrontare l’emergenza Coronavirus durante la Fase 2, che prenderà il via da lunedì 4 maggio. Il presidente del Consiglio ha parlato anche della ripresa delle attività sportive che ripartiranno dal 4 maggio per quanto riguarda gli sport individuali. Dal 18 maggio invece potranno ripartire gli allenamenti di squadra e collettivi. Queste le sue parole:

Ci si potrà allontanare dalla propria abitazione ma soltanto rispettando la distanza di almeno 2 metri da una all’altra persona per attività sportiva. Per consentire una graduale ripresa delle attività sportive individuali, saranno consentite dal 4 maggio le sessioni di allenamento degli atleti ma nel rispetto delle norme di distanziamento sociale, a porte chiuse, senza alcun assembramento. Gli allenamenti di squadra e collettivi possono ripartire dal 18 maggio. Io sono appassionato di calcio, che all’inizio vedeva come una cosa strana lo stop al campionato, ma ci siamo ritrovati in mezzo a questa crisi sanitaria, sociale ed economica. Tutti hanno compreso che non c’era una possibilità alternativa. Posso assicurarle che da domani il Ministro Spadafora lavorerà con gli esperti del Comitato Tecnico Scientifico e tutte le componenti del sistema calcio, al fine di trovare un percorso che abbiamo già in parte definito per quanto riguarda la ripresa degli allenamenti individuali, il 4 maggio, e in forma collettiva, il 18 maggio. Poi si valuterà se ci saranno le condizioni per terminare i campionati che sono stati sospesi, in questo momento dobbiamo completare tutte le riflessioni per avere un quadro generale. Sicuramente, se si riprenderà sarà in assoluta sicurezza per gli sportivi. Vogliamo bene ai nostri beniamini, e non vogliamo che loro per primi si ammalino“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy