‘RADIO PENSIERI’, SCONCERTI: “Perotti sarà un recupero molto importante per la Roma”

‘RADIO PENSIERI’, SCONCERTI: “Perotti sarà un recupero molto importante per la Roma”

Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche romane

di Redazione, @forzaroma

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti delle emittenti radiofoniche.

Tutte le radiocronache dalla Roma in esclusiva sono su Nsl Radio Tv, 90.0 FM. Il commento è affidato alla voce leggendaria di Carlo Zampa. Impossibile mancare

Mario Sconcerti (Teleradiostereo – 92,7): “Perotti sarà un recupero molto importante per la Roma. E’ vero che non segna moltissimo, ma è un giocatore fondamentale perché nel corso del tempo ha dimostrato di essere decisivo soprattutto nel far segnare i compagni. Fonseca dovrà stare attento ai contropiedisti della Samp e da questo punto di vista sono molto curioso di vedere come giocherà Ranieri“.

Max Leggeri (Centro Suono Sport 101.5): “Ranieri è uno dei migliori allenatori al mondo nel subentrare e rigenerare squadre derelitte. Farà un lavoro incredibile sulla psicologia del gruppo doriano, punterà a strappare almeno un punto, spingendo i suoi a mettere tutto in campo. Si compete per il quarto posto, se facciamo la corsa sull’Atalanta, attualmente a +4 sui giallorossi, la Roma dovrebbe obbligatoriamente vincere. Visto che c’è Lazio-Atalanta e che tutto sommato sei lì: anche un punto a Marassi, su un campo difficile, non sarebbe da gettare via”

Checco Oddo Casano (Centro Suono Sport 101.5): “Non firmerei mai per un pari a Genova. E’ giusto sottolineare la difficoltà di questa partita, sia perché Marassi è storicamente un campo ostico, sia per l’arrivo di Ranieri, la Roma ha tante assenze, ma ha tutte le risorse per portare a casa i tre punti. Sarà una gara brutta, sporca e cattiva. Mi auguro arrivi una vittoria a prescindere dalla valutazione sul gioco, l’identità e storie varie. Kalinic merita fiducia, è un attaccante che in A ha distribuito bene le sue attuali 33 reti, segnando a 19 squadre diverse, ha bisogno di sbloccarsi e, se fosse decisivo a Marassi, Fonseca potrebbe avere una risorsa in più nel prossimo, complicato, blocco di impegni”.

Furio Focolari (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “Credo che Fonseca sia quasi obbligato a far giocare Kalinic. Zaniolo è un giocatore importante, ma probabilmente ha qualcosa internamente che non funziona. Ieri è stata la sua prima da titolare in Nazionale, avrebbe dovuto mangiarsi il campo, invece l’ha giocata con sufficienza. Ranieri? Ricordiamoci che vince sempre la prima, l’ha fatto anche al Fulham quando poi le ha perse tutte. Metterà i pullman a due piani davanti alla porta”.

Gianluca Lengua (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “Sicuramente con la Samp rivedremo Florenzi. Under e Mkhitaryan non me li aspetto né a Genova né col Borussia, Perotti tornerà tra i convocati ma non credo che parta dal 1’. Le scelte sono abbastanza obbligate, a meno che Fonseca non decida di schierare Pastore titolare, ma io non vedo l’argentino in campo dall’inizio. Il problema di Pastore è che non è in condizione. Fonseca dovrà giocare in maniera intelligente contro Ranieri, perché l’ex tecnico giallorosso si chiuderà”.

Franco Melli (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “Ieri l’Italia ha cominciato a giocare quando è uscito Zaniolo. Contro la Roma Ranieri metterà i pullman a due piani in difesa, mi meraviglierei se non vincesse. La Samp ha battuto il Torino, e io non credo che la Roma oggi sia più forte dei granata”.

Luigi Ferrajolo (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “L’ipotesi Pastore non sta in piedi. C’è un bell’acquario a Genova, Pastore può sfruttare il pomeriggio e andare a vederlo… Zaniolo è uno dei pochi che può far gol e creare situazioni di pericolo con tutte le assenze che ci sono. Ieri Cristante ha dimostrato che si è adattato benissimo in questo ruolo, è stato tra gli azzurri più lucidi. Sampdoria-Roma sarà una partita difficile visto l’arrivo di Ranieri in blucerchiato”.

Ilario Di Giovambattista (Radio Radio Pomeriggio 104.5): “Non posso credere che domenica Zaniolo resti fuori per far giocare Pastore. Ranieri? Per fare gol alla sua Samp la Roma dovrà sparargli”.

Francesco Balzani (Te la do io Tokyo – Centro Suono Sport 101.5): “Mi auguro che Zaniolo trovi al più presto il suo ruolo. Io continuo a vederlo mezzala, se serve a farlo giocare va bene anche esterno, ma principalmente lui è una mezzala. Falso nueve? Se Kalinic non dovesse andare bene Fonseca studierà anche questa soluzione, ma per il momento il mister schiererà Kalinic. Spero che Zaniolo trovi il suo ruolo e non si adatti a fare il jolly: quando sei bravo ovunque spesso resti il secondo ovunque”.

Carlo Zampa (Nsl Radio Tv – 90,0): “Agostino Di Bartolomei è rimasto nel cuore di tutti. Aldo Maldera è stato un personaggio straordinario, che ha scelto Roma e la Roma. Preferirei giocare subito la partita, spero non ci saranno le condizioni per rinviarla. La partita da recuperare non è detto che la vinci sicuramente. Non credo proprio che Pastore possa giocare anche se, indipendentemente dall’argentino, con un campo pesante è meglio avere giocatori tecnici”.

Roberto Infascelli (Nsl Radio Tv – 90.0): “Rinvio con la Samp? Per me è sempre una cosa negativa andare a recuperare una partita. Il Derby di oggi tra Lazio e Roma è molto cambiato, non per la rivalità. Da bambino volevo essere Falcao. Spinazzola è un giocatore soggetto a numerosi problemi fisici, io sono convinto che senza infortuni sarebbe rimasto alla Juventus“.

Fabio Petruzzi (Nsl Radio Tv – 90,0): “La Roma in 15 partite con Dzeko non ha mai perso, 11 vittorie e 4 pareggi. Pastore su un campo in ottime condizioni fa fatica, figuriamoci a Genova con un campo pesante. Non ho visto un atteggiamento esagerato di Fonseca contro l’arbitro dopo la fine di Roma-Cagliari, ho visto di peggio da altri allenatori. La fase difensiva è migliorata nel corso delle prime partite, Mancini e Pau Lopez i più cresciuti”.

Alessandro Austini (Teleradiostereo – 92,7): “Zaniolo è una mezzala e lui si sente una mezzala. Ogni tanto ha smania di dimostrare, ma finché non arriverà l’offerta folle lasciatecelo a Roma”. 

Patrick Vom Bruck (Nsl Radio Tv – 90,0): “Il campo di Genova dà numerosi problemi quando piove. Pastore in campo? Non credo. Dubito che a Fonseca venga ridotta la squalifica. Ranieri non predilige un calcio champagne, adotterà un atteggiamento molto difensivo. Alla Samp servono punti, si accontenteranno anche del pareggio. In difesa giocerà sicuramente Smalling e potrebbe essere la partita di Fazio. In futuro a me piacerebbe vedere Kalinic e Dzeko insieme, sarebbero una bella coppia”.

Roberto Renga (Radio Radio Mattino – 104,5): “La partita è diventata difficile per la presenza di Ranieri altrimenti sarebbe stata la partita più facile, anche con l’assenza di Dzeko”.

Franco Melli (Radio Radio Mattino – 104,5): “Credo che la partita tra Sampdoria e Roma finirà in pareggio viste le assenze dei giallorossi”.

Roberto Pruzzo (Radio Radio Mattino – 104,5): “Credo che Sampdoria-Roma sarà una bella partita. La variante Claudio Ranieri conterà molto, lui è capace di inguaiare la Roma, a farla giocare male, c’è la paura che diventi una trappola. Bisogna stare attenti. Dzeko? Deve decidere il medico se dargli l’ok o meno, non il giocatore. Per Kalinic potrebbe essere la giusta occasione per ritrovarsi, serve una grande alternativa a Dzeko”.

Nando Orsi (Radio Radio Mattino – 104,5): “Dzeko sarà un’assenza pesante, Kalinic è ancora una incognita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy