‘RADIO PENSIERI’, TONETTO: “La Roma gioca meglio con Dzeko in campo”

Quello delle radio romane è un fenomeno che non ha eguali nel resto d’Italia. Una pluralità di stazioni a fungere da piattaforma, una schiera di giornalisti, ex calciatori e opinionisti ad animare lo spettacolo. Ecco le opinioni dei protagonisti divise per emittenti radiofoniche

di Redazione, @forzaroma

RETE SPORT

R91RglQj

MAX TONETTO:Cambiare modulo è sempre una questione complicata, non penso che Spalletti farà modifiche in base all’avversario. Soltanto Ruediger ti avrebbe permesso di fare qualcosa di diverso per lasciare Florenzi alle spalle di Dzeko, così sei costretto a rimetterlo terzino. È sulla fasce che si deciderà Napoli-Roma. La squadra gioca sempre meglio con Dzeko in campo, lo scontro tra lui e Koulibaly sarà tra i più affascinanti della gara. Paredes? In questa partita deve dimostrare di essere cresciuto, oggi sicuramente è un banco di prova molto importante per vedere quanto può starci in questo contesto”.

LUCA VALDISERRI:Oggi la Roma deve ingegnarsi. Strootman e Peres sono i due giocatori più utilizzati, e quelli più utilizzati capita che si facciano male. La Roma è una squadra costruita con dei buchi notevoli nella rosa, e se a questo si aggiunge la sfortuna rischi di arrivare a Napoli con 19 giocatori, di cui 3 sono portieri”.

PAOLA DI CARO:Niente panico. Strootman e Peres sono due perdite importanti, sicuramente gravi, ma non possiamo non guardare dall’altra parte: non hanno Albiol e non avranno Milik per metà campionato. È una partita che ci andiamo a giocare con difficoltà, ma secondo me saremo perfettamente in grado di potercela giocare anche con queste assenze. Non comincerei a costituire l’alibi generale della partita, altrimenti cosa deve dire il Napoli? Vanno in campo giocatori titolari. In questo momento Dzeko è un’arma importante per la Roma, è un’idea di pericolo costante che tiene impegnate le difese”.

ALESSANDRO CRISTOFORI: “Dzeko è un giocatore che in questo momento deve giocare: è in forma e questo è il tipo di partita adatta a lui. Come fai a levarlo ora? Florenzi mi piaceva immaginarmelo in marcatura su Jorginho, invece ora è costretto a riscalare in difesa dato il forfait di Peres. Lo può fare anche Nainggolan, ma la domanda viene spontanea: come sta Nainggolan? Non lo sappiamo. E’ una partita molto difficile, Spalletti la deve impostare davvero bene dal punto di vista tattico. La Roma deve dare qualcosa di più, la gara si è complicata improvvisamente con queste due assenze di Strootman e Peres. E’ un peccato vero”.

PAOLO CENTO:Napoli-Roma è una partita che sento abbastanza: siamo consapevoli che si tratta di un match che può dare la svolta al campionato. La Roma ha comunque il vantaggio di avere due risultati su tre a disposizioni, ma mi preoccupano queste assenze. Abbiamo pareggiato il conto con l’assenza di Milik, non si può più dire che si parta con un vantaggio a nostro favore. Rimango convinto che la Roma possa comunque fare il risultato a Napoli, ma sono più preoccupato per le assenze. La partita si deciderà nei primi 20’. Vincere oggi ti dà una carica psicologica, è una gara che ci potrà dire qualcosa per il futuro del campionato”.

GIORGIO DE ANGELIS:Napoli-Roma rilancerebbe alla grande le ambizioni della squadra di Spalletti in caso di vittoria. Si avrebbe una spinta umorale che sarebbe fondamentale per questa rosa“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy