L’Avversario: il Genoa di Gasperini e Preziosi

All’Olimpico s’incontrano due squadre che stanno vivendo un momento delicato. La Roma deve vincere a tutti i costi ma i liguri non possono perdere ancora

di Redazione, @forzaroma

La cosa che accomuna il Genoa alla Roma, per il omento, è la stagione deludente. A differenza dei giallorossi, però, il club ligure sta lottando per non retrocedere, mentre in Coppa Italia il Genoa è stato eliminato dall’Alessandria, squadra di Lega Pro.

All’indomani della sconfitta contro i piemontesi, la tifoseria genoana ha diramato un comunicato stampa molto duro nei confronti del tecnico Gasperini, reo di pensare solo a farsi aumentare l’ingaggio, e contro il presidente Preziosi, colpevole di non mantenere le promesse fatte in attesa del probabile passaggio di proprietà a favore di Giovanni Calabrò. Il finanziere calabrese, infatti, dovrebbe rilevare le quote di maggioranza del club, ma la trattativa è ancora molto complicata.

Tornando al presente, e a quel comunicato-stampa, la vera colpa che i tifosi imputano a Preziosi, e Gasperini, è quella di aver fatto di comune accordo una campagna acquisti e cessioni deficitaria, cosa che è vera fino ad un certo punto. E’ vero che la rosa che Gasperini è molto modesta, ma paga anche i tanti infortuni: l’ex romanista Burdisso, che qualche settimana fa aveva rilasciato dichiarazioni discutibili sull’ambiente romano, è stato l’ultimo a raggiungere l’infermeria con due costole rotte. Gli altri giocatori che resteranno a guardare la partita in televisione, invece, sono Costa e Marchese e Marchese.

Sono squalificati, invece, Pavoletti e Perotti, l’esterno d’attacco, che la Roma aveva seguito prima di scegliere Iago Falque. La Roma avrebbe potuto prendere Perin ma, complice i problemi fisici del ragazzo, e altre scelte tecniche alla fine non se n’è fatto più nulla. Sarà proprio il ragazzo di Latina a difendere la porta dei rosso blu in un 3-5-2 che dovrebbero vedere tra i pali insieme ai tre centrali Figueras, Izzo, e De Majo. A centrocampo dovrebbero giocare i due laterali saranno Ansaldi e Laxalt, mentre le chiavi della linea mediana dovrebbero essere affidate all’ex meteora romanista Tachtsidis, che sarà affiancato da Dzemaili, e Rincon. In attacco, invece, dovrebbero giocare Pandev, e Lazovic. I rapporti tra le due società sono sempre stati buoni, anche se si sono raffreddati dopo la mancata cessione di Iturbe al Genoa alla fine degli ultimi giorni di calciomercato.

 

GLI ULTIMI PRECEDENTI A ROMA

Lo scorso anno la Roma sconfisse il Genoa per 2-0 con reti di Doumbià al 35’, e Florenzi al 90’. La gara si giocò alle 12,30 per motivi televisivi. L’ultimo pareggio del Genoa all’Olimpico si è verificato nella stagione 1993-’94: finì 1-1 con rete di Skhurawi al 39’, e pareggio di Cappioli al 62’. L’ultima vittoria dei liguri a Roma, invece, risale al campionato 1989’90: finì 0-1 con rete di Aguilera al 15’. La partita fu disputata allo Stadio Flaminio: l’Olimpico era chiuso per i lavori per i mondiali di calcio, che si sarebbero disputati qualche mese dopo.

ALBERTO BALESTRI

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy