L’Avversario: il Cagliari di Rastelli

Squadra giovane con due giocatori di esperienza: Storari in porta e Borriello in attacco

di Redazione, @forzaroma

La Roma deve mettersi subito alle spalle l’ eliminazione dalla Champions League perché deve affrontare un Cagliari a sua volta ferito da una sconfitta molto ingiusta contro il Genoa alla prima giornata di campionato. Come se non bastasse la compagine di Spalletti ha sempre trovato terreno difficile ogni volta che si è recata in casa dei sardi: l’ultima vittoria dei giallorossi in terra sarda è avvenuta nella stagione 2014-2015 dopo vent’anni, anche se è doveroso sottolineare che in quel ventennio i sardi sono saliti e scesi dalla Serie B.

Ed è proprio dalla serie cadetta che il Cagliari è risalito quest’anno: la formazione sarda è arrivata prima in classifica, grazie ad una bella squadra, ma soprattutto grazie al suo allenatore, Massimo Rastelli. Da giocatore non ha avuto molta fortuna, a causa di molti colleghi stranieri, e si dovuto “accontentare” di giocare tra i cadetti per la maggior parte della carriera, ma una volta appese le scarpe al chiodo l’ex attaccante di Piacenza, Napoli, Avellino, e Reggina si sta prendendo una bella rivincita da allenatore.

Rastelli è una persona molto preparata, e Cagliari potrebbe essere un ottimo trampolino di lancio per una bella carriera. Ama il bel gioco: ha giocato col 4-3-1-2, e anche col 4-4-2, ma in quest’ultimo anno ha anche cambiato modulo giocando col 3-5-2.

Domani sera, invece, Rastelli dovrebbe tornare a giocare col 4-3-1-2, e potrebbe anche lanciare il giovanissimo Barella, vice campione d’Europa con l’under 19, e che gioca sia nel ruolo di centrocampista, sia come trequartista. Gli interpreti principali del suo gioco, però, sono tanti giocatori interessanti come gli attaccanti Sau, e Joao Pedro, i centrocampisti Di Gennaro, e Dessena, il centrale difensivo Capuano, e il portiere Storari. Quest’ultimo è nato a Roma e tifa per i giallorossi, ma se li affrontasse tutte le volte sarebbe diventato portiere della nazionale, visto che para anche i tiri impossibili.

La squadra si è anche rafforzata ingaggiando giocatori di esperienza: uno su tutti è l’ex romanista marco Borriello, che, sicuramente metterà a ferro e fuoco la difesa romanista. Dal Fenerbache è arrivato il difensore centrale Bruno Alves, mentre dalla Juventus sono stati ingaggiati il difensore laterale destro Isla, e il centrocampista d’esperienza Padoin. La linea mediana, invece, è stata rafforzata con l’arrivo del Ionita dal Verona insieme al secondo portiere Rafael. Il Cagliari è nettamente inferiore alla Roma, ma domenica sera conterà lo stato psicologico.

Alberto Balestri

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy