Ora la Roma aspetta Dzeko: tocca a lui l’ultima parola

Se Edin vorrà andare via, il club non si metterà di traverso. A giorni il colloquio con Fienga. Smalling, si tratta ancora

di Redazione, @forzaroma

La situazione di Edin Dzeko, l’uomo simbolo della Roma, è centrale nel mercato dei giallorossi. Nei prossimi giorni il club incontrerà l’attaccante per capire come muoversi e cosa fare, riporta La Gazzetta dello Sport. A Trigoria sanno bene che sostituire il centravanti bosniaco non è un’impresa facile. Ecco perché vogliono andare avanti con lui, anche su indicazione di Paulo Fonseca. Da capire, però, c’è soprattutto altro. E, cioè, se è Dzeko che intende ancora andare avanti con la Roma o no.

Edin è molto legato alla Roma e a Roma (tra l’altro Amra, la moglie, sta per partorire il terzo figlio), ma sa anche che se vuole vincere qualcosa anche in Italia (dopo la Germania e l’Inghilterra) questa è l’ultima occasione che ha per provarci. Difficilmente, infatti, la Roma il prossimo anno potrà partire per vincere qualcosa. Se Edin vorrà andare, la Roma non gli metterà i bastoni tra le ruote. Contemporaneamente, si sta portando avanti anche la pratica legata al ritorno in giallorosso di Chris Smalling. Se però il Manchester United dovesse fare ancora muro come ha fatto negli ultimi due mesi (anche se recentemente sembra essersi ammorbidito), le alternative sono pronte: Maksimovic del Napoli (che può arrivare anche a prescindere dal ritorno di Smalling o meno) e Papastathopoulos dell’Arsenal.

Infine c’è il nodo portiere, con la Roma che vuole piazzare Pau Lopez altrove per poi puntare su uno tra Sirigu, Perin, Meret o Cragno. “Ma Pau rimane a Roma. Qui è felice e nessuno della società mi ha mai parlato di cessione. Nonostante ciò ha offerte da Inghilterra, Spagna e Germania”, ha detto Albert Botines, agente dello spagnolo, a forzaroma.info.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy