Canta Pedro. Gol, assist e trofei: l’asso per la Roma

A Braga lo spagnolo titolare assieme a Dzeko e Micky. E Fonseca ritrova i Tre Tenori

di Redazione, @forzaroma

Silenzio in sala. Mancava lui, l’ultimo dei Tre Tenori a tornare a disposizione di Paulo Fonseca. Col suo recupero, scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport, la Roma è pronta a cantare il proprio calcio anche in Europa.

Nessuna sorpresa, d’altronde. Pedro Rodriguez Ledesma – al secolo calcistico semplicemente Pedro – in estate era stato scelto per comporre, con Dzeko e Mkhitaryan, quella trimurti di senatori del calcio in grado di far fare il salto di qualità ai giallorossi. Il palmares dello spagnolo, infatti, è impressionante, visto che con i suoi 25 titoli è l’unico giocatore ad aver vinto tutte le principali manifestazioni mondiali. L’inizio della sua avventura in giallorosso è stata all’altezza della sua fama, poi però c’è stato l’appannamento, seguito da un infortunio che da metà dicembre gli ha fatto saltare 6 partite.

Adesso la Roma è pronta a ridargli un posto da titolare già fra due giorni, nella delicata trasferta di Braga, andata dei sedicesimi di Europa League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy