Il gelo Osvaldo-Zeman può scaldare Marotta

di Redazione, @forzaroma

(Tuttosport – F.Cornacchia) – Grande nemico o grande alleato? Di questo passo il dubbio su Zdenek Zeman comincerà ad aleggiare negli ambienti juventini. Non risparmia frecciate velenose, ma nemmeno qualche assist succulento. Il mezzo suicidio dello Stadium (4-1 per la Juventus, 3-0 dopo 19) ormai è negli archivi, d’attualità invece è il caso Osvaldo. La Nazionale e la distanza non sono bastate a raffreddare il clima tra l’ attaccante e il tecnico. Mal digerita l’esclusione contro l’Atalanta e soprattutto la successiva giustificazione («Deve pensare più alla squadra che ai fatti suoi», Zeman dixit), Osvaldo dopo il gol all’Armenia si è sfogato: «Dedico la rete alle persone che mi sono vicine. Anche a Zeman? No, solo alle persone che mi vogliono bene. Mi hanno fatto dispiacere le sue parole».

 

CESSIONE A GENNAIO? Il gelo prosegue e secondo i ben informati la frattura non sarà semplice da ricomporre. I rapporti potranno tornare cordiali, ma il dualismo tattico con Mattia Destro (investimento di punta dell’ultima campagna acquisti) rimarrà un problema. L’italoargentino non gradisce il trasloco a destra, proprio per questo già in estate la dirigenza giallorossa aveva pensato di metterlo sul mercato. Idea stoppata sul nascere da Zeman, convinto di riuscire a far coesistere i due azzurri. Fallito (almeno per il momento) il progetto convivenza, torna dattualità l’ipotesi cessione. Magari già a gennaio.

 

JUVE ATTENTA La prospettiva ha fatto drizzare le antenne a diversi club. Compresa la Juventus, che Osvaldo l’aveva sondato pure a fine agosto […]. Con Osvaldo (26 anni, nazionale italiano e 3 gol in 3 partite in campionato) potrebbe riproporsi la tentazione, nonostante in casa Juventus siano ben consapevoli di non trovarsi di fronte a un saldo invernale. Difficile ipotizzare uno sconto consistente sui 15 milioni di euro del listino estivo, più facile immaginare uno scambio. E a Trigoria – non è un mistero – il giocatore più apprezzato è Fabio Quagliarella […]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy