El Shaarawy punta sull’attacco. E Gomez apre

Il Faraone lancia la sfida alla Juventus: “Possiamo giocarcela”. Intanto si scalda la pista che vedrebbe l’arrivo nella capitale dell’argentino dell’Atalanta

di Redazione, @forzaroma

Il reparto offensivo giallorosso è il migliore del campionato (29 reti), potendo contare sul capocannoniere del torneo (Edin Dzeko, 10 gol) e sulla coppia che sinora in Europa ha segnato di più (il centravanti bosniaco e Mohammed Salah, 18 centri in due). Un’inversione di tendenza non tanto in tema di prolificità, quanto sulla distribuzione delle marcature. Delle 29 reti realizzate in campionato, 25 arrivano dagli attaccanti. Di questo reparto fa parte anche Stephan El Shaarawy che dal suo arrivo nella capitale, nello scorso gennaio, ha finora già segnato 12 reti. Il Faraone è certo che la Juventus non sia poi così lontana, scrive Stefano Carina su “Tuttosport“: «Come potenziale possiamo giocarcela con tutti, anche con la squadra di Allegri. Dobbiamo soltanto evitare cali di concentrazione nell’arco dei 90 minuti. Il campionato è lungo, la distanza si è accorciata e siamo fiduciosi». Sulla stessa linea Kostas Manolas: «Alla Roma serve la continuità, serve mentalità giusta, approccio giusto alle partite. Siamo più forti di tutti. La Juve è la favorita, ma come abbiamo visto in campo noi giochiamo meglio di tutti».

La Roma da tempo è alle ricerche di un sostituto di Salah, che a gennaio partirà per la coppa d’Africa con il rischio, se l’Egitto dovesse andare avanti nella competizione, di saltare almeno 5 giornate di campionato, più gli ottavi e gli eventuali quarti di coppa Italia. Tra i nomi monitorati, c’è sicuramente quello di Alejandro “Papu” Gomez, uno dei trascinatori della sorprendente Atalanta: «Un’offerta della Roma nel mercato di gennaio? Non lo so (sorride, ndc), ma nel calcio non si sa mai…», ha detto l’argentino a Premium, precisando che «se però l’Atalanta continuerà a giocare così sarà difficile andare via, visto che voglio entrare nella storia nerazzurra». Fari accesi anche in mediana: il nuovo ds Massara monitora Obiang e Rincon.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy