Andreazzoli: ?De Rossi e Totti sono le mie icone?

di Redazione, @forzaroma

(Tuttosport – S.Carina) – ?Non chiedo tempo, perch? non ce n???. Entusiasta, agguerrito, pronto a stupire, magari un po? troppo prolisso in qualche risposta ma consapevole della grande occasione che gli ? capitata: ? la fotografia di Aurelio Andreazzoli . Ieri il tecnico ha fatto il suo esordio in conferenza stampa: ?C?? emozione senz?altro, mi ? stata affidata una cosa grande. Sappiamo con il mio staff cosa e come vogliamo fare. Di obiettivi primari ne abbiamo molti, ma della classifica non parlo?. Gli basta poco per dimostrare di conoscere bene Trigoria: ?Ho due icone nello spogliatoio, Totti e De Rossi . Loro due sono quelli che devono rispettare le regole pi? degli altri, dare l?esempio e muovere le chiappe prima degli altri. Sono dei monumenti, non li voglio radere al suolo ma innalzare[…]?.

 

RISORSA Poco prima Baldini nel presentarlo lo aveva dipinto come ?una risorsa per la societ? tanto che l?anno scorso gli abbiamo proposto un contratto di 5 stagioni, pensando che lui potesse essere la memoria della Roma. Pu? conservare ci? che i suoi predecessori hanno fatto: Spalletti, Ranieri, Montella, Luis Enrique e Zeman . Rappresenta un soluzione temporanea, sperando che possa essere definitiva?. E Andreazzoli conferma: ?In questi 8 anni questi ragazzi li ho visti decollare e precipitare. Visto che so i motivi che ci hanno fatto cadere, vogliamo lavorare su questo. L?ambizione, la voglia di vincere, non sono solo slogan. Le regole? Poche ma ferree[…]?.

 

EREDITA? Non lo aveva fatto nella prima intervista rilasciata a Roma Channel ma stavolta approfittando delle parole di Baldini – ?Volevo ringraziare Zeman per il lavoro e la dedizione in questi mesi. Quando le cose non vanno nel modo sperato, le responsabilit? sono da dividere? – che a sua volta aveva seguito la scia di Totti del giorno prima, anche Andreazzoli si accoda al ringraziamento (tiepido) al boemo. ?Non sento la sua eredit? ma non sono nemmeno l?anti-Zeman. Dobbiamo sfruttare ci? che ci ha lasciato come patrimonio. I ragazzi hanno chiarissimo in mente la sua eredit?, sia sotto l?aspetto tattico che morale, rivolto soprattutto all?accettazione della fatica?. E sul modulo: ?Sceglier? undici calciatori, cercher? di metterli in campo sfruttando le loro caratteristiche migliori. Non ? un problema di numeri o di collocazione, sono le caratteristiche dei calciatori che determinano il modulo[…]?

 

PROTESTA Intanto ieri 50-60 tifosi hanno inscenato una contestazione che ha messo nel mirino la dirigenza di Trigoria. Inviti a Baldini, Sabatini e al consigliere Baldissoni ad andarsene, cori a favore di Zeman. Striscioni e bandiere sono state esposti davanti all?ingresso del centro sportivo presidiato dalle forze dell?ordine. Tra gli striscioni esposti, da citare ?As Roma libera!?, ?Yankee go home?, ?Fuori i laziali da Trigoria?, ?Ostaggio di un comitato d?affari?, ?Unicredit molla la nostra Roma? e infine ?La nostra Roma non si U.S.A?.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy