Roma, Totti aspetta i Friedkin: “Se mi chiamano, li ascolterò”

L’ex 10 ha incontrato Tiago Pinto, antipasto dell’incontro con il presidente che – presto o tardi – avverrà in gran segreto

di Redazione, @forzaroma

Francesco Totti e la Roma un po’ più vicini. Un paio di settimane fa è andato in scena un incontro con il general manager Tiago Pinto, può essere stato il preludio della conoscenza con i Friedkin, che avverrà comunque in gran segreto. Per confrontarsi magari su un eventuale ruolo per l’ex numero 10: “Un ritorno alla Roma? Se i Friedkin mi chiamassero ascolterei la loro proposta. Uno come me, in una società formata da stranieri, servirebbe”, ha detto lo stesso Totti in diretta sulla Bobo TV dell’amico Vieri.

Come riporta Francesca Ferrazza su ‘La Repubblica’, quasi si propone l’ex capitano, che ha poi ammesso anche di aver lasciato la Roma perché messo con le spalle al muro anche se – come ha detto lui – piuttosto si sarebbe ammazzato. Intanto Totti si è visto con Pinto lontano da Trigoria per parlare di giovani calciatori del vivaio giallorosso e non solo. Anche per gettare le basi di una possibile collaborazione proprio come succedeva al Benfica con Rui Costa, ma i due non sembrano aver accennato a un possibile ritorno a Trigoria. In ogni caso a breve Totti conoscerà di persona anche i Friedkin.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy