Mayoral e Ibanez, festa per i primi gol. Milanese, bel debutto

Fonseca rispetto alla vittoria contro la Fiorentina ha cambiato sette calciatori e fatto esordire un Primavera

di Redazione, @forzaroma

Il turnover non mi spaventa perché mi fido dei miei calciatori“. Ha avuto ragione ancora una volta, Paulo Fonseca, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Il tecnico portoghese rispetto alla vittoria contro la Fiorentina ha cambiato sette calciatori: Pau Lopez, Fazio, Kumbulla, Bruno Peres, Cristante, Villar e Borja Mayoral sono partiti dall’inizio contro il Cluj, ma domenica pomeriggio (ore 15) a Marassi contro il Genoa dovrebbero riaccomodarsi in panchina per fare posto ai titolari, di cui ieri non c’è stato bisogno. Sono state scelte indovinate, quelle di Fonseca, nella serata delle prime volte. Si è sbloccato, infatti, Borja Mayoral, autore di una doppietta. L’attaccante spagnolo, arrivato in prestito biennale dal Real Madrid, non segnava dallo scorso 16 luglio, quando realizzò il gol del 3-2 del Levante sul campo del Celta.

Prima volta anche per Roger Ibanez, riportato al centro della difesa vista l’assenza di Smalling, entrato al suo posto a mezz’ora dalla fine: il brasiliano, su assist di Veretout, ha realizzato di testa il suo primo gol da professionista. Serata speciale anche per Tommaso Milanese, centrocampista 2002 della Primavera a cui Fonseca ha regalato un quarto d’ora nel finale e emozioni, quelle dell’esordio da professionista, che non scorderà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy