Chievo-Roma, LE PAGELLE: Kjaer attento, attacco sterile

di Redazione, @forzaroma

(di Daniele Petroselli) Partita falsata dalla pioggia battente che penalizza il gioco palla a terra dei giallorossi. Difesa più precisa e concentrata, il danese mostra qualche segnale di ripresa. Il reparto offensivo crea ben poco, ancora non al meglio Borini, Bojan non sufficiente.

Curci 6,5: in condizioni difficili si rende protagonista di una partita attenta e precisa. Salva nel primo tempo su Hetemaj, controlla nella ripresa sulla conclusione di Bradley.

Taddei 6: davanti non si vede quasi mai, dietro fa il suo dovere chiudendo le offensive avversarie, anche con un po’ di mestiere. Sbaglia solo nel primo tempo quando tiene in gioco Hetemaj che va a tu per tu con Curci.

Heinze 6: poco lavoro lì dietro oggi, anche perché per una volta la linea difensiva si alza a dovere. Con un po’ di attenzione in più si ottiene qualche risultato.

Kjaer 6,5: quando c’è da chiudere, il danese è sempre presente. Tra i più attivi dietro nel primo tempo, fa il suo dovere anche nella seconda parte di ara prima di lasciare il posto a Perrotta.

J.Angel 6: una sufficienza sulla fiducia. Rischia poco in fase di chiusura, davanti è generoso ma i cross proprio non riesce a metterli. Tecnica, questa sconosciuta.

De Rossi 6,5: torna a buoni livelli Daniele, che chiude senza grosse difficoltà quando gioca davanti alla difesa e ancor di più attento quando scala come centrale.

Gago 6,5: mantiene il controllo della situazione per un tempo, poi nella ripresa quando la Roma alza il ritmo lui è uno dei protagonisti. Gioca alto e pressa a dovere, poi cala nel finale per lo sforzo.

Marquinho 5,5: meno visibile del solito il brasiliano, che comunque si propone spesso in avanti ma senza grande successo. Migliora nei secondi 45’, ma cala presto.

Simplicio sv

Perrotta 6: entra nella ripresa, controlla bene e fa in tempo per crearsi l’unica vera occasione da gol con un colpo di testa a girare che finisce alto di poco.

Totti 5,5: parte un po’ in sordina, comincia a vedersi verso i minuti finali del primo tempo. Nella ripresa prova a servire qualche buon assist, ma non è molto fortunato. Con la pioggia battente anche il capitano non può molto.

Bojan 5: sotto la pioggia e con un campo che pare una piscina la tecnica vale poco. Lui ci prova ma senza grande successo, anche se ci prova con un tiro nel finale e una discesa in cui Rigoni è costretto al fallo (e al giallo).

Tallo 6: 45’ per l’ivoriano, che con la pioggia prova a giocare molto col suo fisico con discreti risultati. Prova anche due volte il tiro ma con poco successo.

Borini 5,5: ci mette la voglia ma la precisione no, sfavorito anche da condizioni atmosferiche proibitive. Migliora un pochino nella ripresa, dove va due volte al tiro ma con scarsa lucidità.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy