Ligue 1, si comincia oggi: apre le danze il PSG, favorito per la vittoria finale

La Ligue 1 inizia questa settimana. Il PSG va a caccia della terza vittoria consecutiva e parte come favorita assoluta, il Monaco ed il Marsiglia di Bielsa sembrano le rivali più accreditate.

di Piernunzio Pennisi, @ppen85

Questa sera, alle 20: 30, aprirà i battenti la Ligue 1 2014/15: il match inaugurale, antipasto di questa prima giornata, vedrà impegnati i campioni in carica del PSG, che andranno a far visita al Reims, mentre tra sabato e domenica scenderanno in campo tutte le altre squadre.

 

Gli uomini di Blanc partono ancora una volta con i favori del pronostico per la vittoria finale della Ligue 1, nonostante il mercato di quest’anno sia stato -al momento- meno scoppiettante e ricco rispetto a quelli delle passate stagioni. Oltre al botto di inizio mercato con l’acquisto di David Luiz dal Chelsea è arrivato anche il terzino ivoriano Aurier, che rappresenta un ottimo puntello per la fascia destra, ma la finestra estiva è ancora lunga ed i parigini hanno tutto il tempo per piazzare un colpo ad effetto dei loro.

 

La principale antagonista dei campioni in carica dovrebbe essere di nuovo il Monaco, che  quest’anno sarà affidato alle cure del tecnico portoghese Jardim, reduce da un’ottima stagione alla guida dello Sporting Lisbona. Anche il mercato dei monegaschi non è ancora decollato: partiti James Rodriguez e Rivierre, la società non ha ancora chiuso movimenti significativi in entrata, ma le casse sono piene ed è probabile che durante il prossimo mese arrivi qualche acquisto per puntellare la squadra e rinforzarla. La rosa è comunque già competitiva: c’è ancora Falcao a guidare l’attacco, ci sono alcuni giocatori di grande esperienza come Carvalho e Moutinho e ci sono tanti giovani di grande talento con un anno in più rispetto alla scorsa stagione; su tutti spiccano KurzawaKondogbia, Martial, Ocampos e Ferreira Carrasco, che dopo esser stato vicinissimo a vestirsi di giallorosso è rimasto nel principato.

 

Alle spalle delle due contendenti va collocato anzitutto l’Olympique Marsiglia, che promette grande spettacolo. Sulla panchina dei provenzali è arrivato “el loco” Bielsa e chissà che il vulcanico tecnico argentino non riesca a dare una identità ad una squadra ricca di talenti. Partito Valbuenà, volato in Russia, la qualità sulla trequarti e sugli esterni non manca: si attende l’esplosione del giovane Thauvin, accanto a Payet,  Ayew ed al nuovo innesto Alessandrini. In attacco c’è sempre la vecchia volpe Gignac, ma occhio al gioiellino belga Michy Batshuayi, esploso lo scorso anno in patria con lo Standard Liegi ed acquistato quest’estate per 6 milioni di euro. Se dovesse scoppiare il feeling tra Bielsa ed i giocatori ci sono tutti i presupposti per vedere in campo una squadra pazza e divertente, che, guadagnando fiducia ed entusiasmo con i risultati, potrebbe diventare pericolosa.

 

Alle spalle di questo terzetto Lione, Saint-Etienne e Lille sembrano le più attrezzate per stare vicine al vertice in un campionato dove i petroldollari del PSG dettano legge, ma che rimane comunque interessante grazie ad i tanti giovani di talento che trovano spazio con continuità e che riescono ad emergere. Basti pensare, da ultimo, al caso di Origì che nella scorsa stagione ha giocato con continuità a Lille, si è messo in luce e si è conquistato un posto nell’affollatissimo attacco del Belgio ai Mondiali, dove è salito agli onori delle cronache risultando uno dei giovani più apprezzati.

 

Ligue 1  Giornata n° 1

Oggi

PSG–Reims

 

Sabato

Bastia-Marsiglia
Lille-Metz
Montpellier-Bordeaux
Evian-Caen
Nizza-Tolosa
Nantes-Lens
Guincamp-Saint-Etienne
Domenica

Lione-Rennes
Monaco-Lorient

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy