Tutto pronto per Totti procuratore: l’ex capitano si mette in proprio

Tutto pronto per Totti procuratore: l’ex capitano si mette in proprio

Entro novembre presenterà i piani per il futuro. Continuerà a collaborare con la Figc per Euro2020, ma sarà soprattutto mediatore nel mercato italiano e non solo

di Redazione, @forzaroma

Francesco Totti entro novembre presenterà i piani per il futuro che, oltre a qualche comparsata in tv, prevedono un ingresso nel mondo del calcio per la prima volta da “privato”. Continuerà a collaborare con la Figc per Euro2020, ma la maggior parte del tempo lo dedicherà a fare il procuratore – mediatore nella sua società, scrive Chiara Zucchelli su Gazzetta.it. Non lavorerà da solo, non si rivolgerà soltanto al mercato italiano e non è ancora chiaro se sarà ufficialmente un agente o se, invece, metterà a disposizione di qualche procuratore “ufficiale” la sua esperienza e la sua conoscenza trentennale nel mondo del calcio, ma ormai la strada è stata imboccata.

Tutte le radiocronache dalla Roma in esclusiva sono su Nsl Radio Tv, 90.0 FM. Il commento è affidato alla voce leggendaria di Carlo Zampa. Impossibile mancare

A quattro mesi dall’addio alla Roma, Totti ha scelto di non legarsi a nessun’altra società, ma anzi, con la moglie Ilary in prima linea, ha preso in mano il centro sportivo che porta il suo nome ristrutturandolo e ampliandolo, scegliendo di dedicare spazio al calcio femminile, al vivaio e anche ai progetti legati al calcio integrato. Mentre prima si vedeva raramente nella sua scuola calcio, oggi Totti è molto presente, ha lì un suo ufficio e sta studiando ogni giorno (inglese compreso) per iniziare la sua nuova vita. Al momento non c’è spazio per la Roma, ma dopo essere andato sabato scorso all’Olimpico per la partita della Nazionale non è escluso che presto (col Milan?) vada a vedere quella che è stata per 30 anni la sua squadra dal vivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy