Totti scatenato, ecco il secondo colpo da procuratore: è Mateo Retegui dell’Estudiantes

Durante il lockdown l’ex capitano della Roma aveva dichiarato in una diretta con Vieri la trattativa per un attaccante argentino, ora il padre del giocatore conferma: “Felice che Francesco ci segua”

di Redazione, @forzaroma

“Ora sto trattando un giocatore dall’Argentina. Mezza-punta, attaccante, è devastante. Ma il nome non lo dico, sennò partono tutti, anche con il coronavirus. Ti fanno pelo e contro-pelo”, lo aveva detto Francesco Totti durante il lockdown in una diretta Instagram con Bobo Vieri. L’ex capitano della Roma non aveva svelato il nome perché la trattativa si era fermata durante la quarantena, ma oggi lo rivela Olè. Stiamo parlando di Mateo Retegui, 21 anni, del Boca Juniors ma in prestito all’Estudiantes. Il padre del ragazzo non nasconde la felicità per il fatto che Totti segua il figlio. “E’ un onore che Francesco ci abbia contattato e sia diventato l’agente” dichiara Chapa Retegui al quotidiano argentino. Dunque dopo Bonavita, arriva un’altro colpo per la scuderia CT10 Management.

L’attaccante classe 99, tra l’altro, non ha avuto modo di condividere il centro sportivo del Boca con Daniele De Rossi nella sua avventura argentina, ma nella stagione appena conclusa all’Estudiantes ha fatto comunque registrare 18 presenze e 4 gol in Superliga.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy