Roma, via all’era Fonseca: “Convinto di poter vincere”. Ecco Pau Lopez, ElSha in Cina

Roma, via all’era Fonseca: “Convinto di poter vincere”. Ecco Pau Lopez, ElSha in Cina

Il tecnico portoghese si presenta in conferenza stampa: “Possiamo costruire qualcosa di speciale e tornare in Champions. Dzeko? Resta solo chi è motivato”. Visite mediche a Villa Stuart, domani parte la preparazione a Trigoria

di Melania Giovannetti, @MelaniaGvn

Non sarà la mia Roma, ma la Roma di tutti”. L’era di Paulo Fonseca in giallorosso è ufficialmente cominciata. Oggi pomeriggio il tecnico portoghese si è presentato alla stampa e ai tifosi intervenendo per la prima volta in conferenza da Trigoria, al fianco del ds Petrachi che lo ha elogiato sin da subito: “Inizialmente nelle mie valutazioni e in quelle della società si stava pensando di poter andare su un profilo di un tecnico italiano, ma in realtà questa per me è diventata un’opportunità. Sono davvero molto contento di aver preso Fonseca”.

FONSECA DAY – L’ottavo allenatore della Roma americana non ha timore della sfida che lo attende a Roma: “La paura è un sentimento che non conosco. Cosa ho più degli altri? Lasciamo parlare il campo, un allenatore è i suoi risultati. Sicuramente voglio una squadra ambiziosa e coraggiosa, in grado di rendere orgogliosi i suoi tifosi”. La rivoluzione è in atto, eppure Fonseca è convinto “che con questa squadra potremo vincere una delle competizioni a cui parteciperemo. Insieme possiamo costruire qualcosa di speciale. L’obiettivo di Pallotta? Il presidente non mi ha parlato di obiettivi concreti, ma il mio è sicuramente quello di tornare subito in Champions League. Mi aspetto che ci vorrà un po’ di tempo affinché determinati dettami vengano assimilati. Sono positivo, ottimista e sono convinto che, con i giocatori che ci sono attualmente e quelli che arriveranno, si potrà costruire una squadra forte”.

DZEKO E ZANIOLO – Difficile farlo con Dzeko, sempre più vicino all’Inter: “Edin? Voglio che restino soltanto i giocatori felici di essere qui, motivati, che hanno voglia di lottare per questo club”. Altro tema toccato in conferenza è stato quello relativo al futuro di Zaniolo: “È un calciatore di grande talento, crediamo in lui, ma per me quello che conta è il presente e il futuro. Ogni giocatore della rosa attuale deve dimostrare ogni giorno, con il lavoro e negli allenamenti, di meritare questa squadra. Zaniolo, al pari dei suoi compagni, gode della mia fiducia. Quello che conta è la voglia di costruire qualcosa con giocatori che abbiano voglia di sacrificarsi per questa maglia, mettendo i propri interessi dietro quelli della squadra”. A proposito di Zaniolo, nel tardo pomeriggio il suo agente, Claudio Vigorelli, è tornato a parlare del giallorosso: “Nicolò è un patrimonio della Roma che ha creduto prima di tutti nel suo talento e come tale dovrà essere preservato. Ad oggi, per quel che ci riguarda nessuna trattativa è in corso con alcuna società internazionale o italiana. Aspettiamo di incontrare Petrachi”.

PAU LOPEZ A ROMAGiornata di visite mediche a Villa Stuart, dove si sono rivisti i giallorossi che erano stati impegnati con le rispettive nazionali. Presenti anche Dzeko, in trattativa con l’Inter, e Nzonzi, assente ingiustificato nel primo turno di controlli medici. Domani si parte con gli allenamenti: alle 9.30 mister Fonseca dirigerà la sua prima seduta di lavoro in giallorosso. Ci sarà anche l’ultimo arrivato Pau Lopez, sbarcato stamattina a Fiumicino. Allo scalo romano, il portiere spagnolo ha subito firmato autografi e scattato qualche selfie con i tifosi che, tra l’altro, gli ha gridato di “fargli dimenticare Olsen”. Poco prima delle 13.30 l’ex Betis è arrivato a Villa Stuart, ora si attende solo l’ufficialità della firma.

EL SHAARAWY IN CINA – Per un portiere che arriva, un attaccante se ne va: Stephan El Shaarawy è ufficialmente un nuovo calciatore dello Shanghai Shenhua. La Roma saluta il suo Faraone per 16 milioni di euro, mentre il calciatore ligure andrà a guadagnare la cifra record di 40 milioni in tre anni. Intanto da Torino arriva un’indiscrezione: Higuain sta ammorbidendo la sua posizione sulla Roma e sta pensando di aprire le porte ai giallorossi. In attesa di scoprire di più sul futuro del Pipita, la Roma ha ufficializzato la prima amichevole dell’estate: appuntamento in Francia sabato 3 agosto (ore 18) contro il Lille di Galtier. Chissà se in quell’occasione i giallorossi indosseranno la nuova seconda maglia, non ancora ufficiale eppure già in vendita nel Nike Store di Hong Kong.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy