La Roma batte la Samp 1-0: bomber Dzeko regala la prima gioia del 2021 – FOTO

Il 2021 comincia con una vittoria. Decisivo Dzeko, servito da Karsdorp. Terzo posto confermato

di Valerio Salviani, @vale_salviani

La Roma riparte come aveva finito. La prima del 2021 è un successo. Contro la Sampdoria di Claudio Ranieri i giallorossi vincono 1-0. Decide un gol di Dzeko, che la sblocca al 75’ su assist di Karsdorp, autore di un’altra prestazione convincente. Più che una partita, quella con i liguri è una battaglia. Sotto il diluvio, la squadra di Fonseca gioca palla a terra, crea tanto e sbatte più volte contro il muro alzato dai liguri. L’Olimpico resta un fortino e i tre punti confermano il terzo posto in classifica. Mercoledì la sfida col Crotone, poi il big match con l’Inter.

Pioggia e Ranieri: Roma bloccata, nel primo tempo è 0-0

Il 2021 della Roma comincia sotto il diluvio, quasi un classico quando i giallorossi incontrano la Sampdoria. Contro l’amico Ranieri, la squadra di Fonseca si ritrova senza Mirante, Pedro, Spinazzola, Calafiori e perde Santon prima del fischio d’inizio per un problema muscolare dell’ultima ora. La pioggia scende copiosa, ma il terreno all’inizio regge bene e la Roma riesce a giocare palla a terra senza troppe difficoltà. Le occasioni migliori ce le hanno Mkhitaryan, lanciato davanti alla porta al 12’ ma anticipato sul più bello dall’uscita di Audero, e Pellegrini che calcia da fuori e costringe il portiere blucerchiato all’intervento in tuffo. Proteste per una spinta in area di Tonelli su Mkhitaryan, su cui Chiffi decide di non intervenire.

A metà del primo tempo la pioggia cala d’intensità. La Sampdoria in campo è compatta e lascia pochi spazi alla Roma. Quando riparte in contropiede però non è precisa. Il primo tiro dei liguri è di Candreva e arriva solo al 35’. L’ex Lazio da fuori area impegna Pau Lopez, che è attento e devia in angolo. Al 38’ Yoshida salva il risultato su Mkhitaryan. L’armeno calcia di prima intenzione davanti ad Audero, ma è chiuso dall’intervento provvidenziale in scivolata del difensore. I primi 45’ si chiudono sullo 0-0. La Roma ha il doppio del possesso palla e più di una volta è andata vicino al vantaggio, ma la linea Maginot di Ranieri regge il colpo.

Dzeko segna e regala i tre punti: Roma ancora terza

Alla ripresa del gioco è ancora protagonista la pioggia, tornata insistente come a inizio match. Dzeko, che nel primo tempo è rimasto a guardare, ha sulla testa la prima occasione del secondo tempo, ma la sua conclusione finisce larga di poco. Il campo, che comunque ha retto bene, diventa più ingestibile e il gioco ne risente. La chance per il vantaggio arriva su calcio da fermo al 60’: Pellegrini batte una punizione dalla trequarti, la palla arriva sulla testa di Smalling che colpisce a botta sicura e prende in pieno la traversa. Il pressing offensivo della Roma diventa più insistente, ma la Samp non cede. Al 67’ Audero salva i suoi e respinge un tiro di Dzeko da posizione ravvicinata. Poco dopo gli risponde Pau Lopez, che dice di no a Thorsby, anche lui pericoloso con la testa.

Fonseca prova a smuovere qualcosa mandando in campo Cristante al posto di Villar. La svolta c’è ed arriva al 73’. Karsdorp sfonda a destra e mette in mezzo un cross forte e teso, Dzeko taglia forte sul primo palo e anticipa Colley, battendo Audero. La Roma è meritatamente in vantaggio e poco più tardi, ancora con un scatenato Karsdorp va vicina al raddoppio, ma stavolta il cross dell’olandese è troppo lungo per tutti. Negli ultimi dieci minuti la pioggia si ferma e la Roma lotta portando a casa la vittoria. Il terzo posto è confermato.

 

 

TABELLINO

Roma-Sampdoria 1-0
Marcatori:
72′ Dzeko

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Villar (68′ Cristante), Veretout, Bruno Peres; Pellegrini (82′ Perez), Mkhitaryan; Dzeko (87′ Mayoral).
A disp.: Farelli, Boer, Kumbulla, Jesus, Santon, Diawara, Darboe, Podgoreanu, Providence.
All.: Paulo Fonseca.

Sampdoria (4-4-1-1): Audero; Yoshida (82′ Léris), Colley, Tonelli, Augello; Candreva, Thorsby, Ekdal, Jankto; Verre (63′ Damsgaard); Quagliarella (80′ La Gumina).
A disp.: Letica, Ravaglia, Bereszynski, Regini, Rocha, Askildsen, Silva, Ramirez.
All.: Claudio Ranieri.

Arbitro: Chiffi
Assistenti: Di Vuolo – Di Iorio
IV Uomo: Sacchi
Var: Guida
AVar: Carbone

NOTE Ammoniti: 8′ Smalling, 38′ Yoshida, 55′ Peres, 61′ Augello, 63′ Villar, 73′ Tonelli, 81′ Jankto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy