La Roma questa volta non molla: 2-2 con l’Inter e rimonta nel finale – FOTO

I giallorossi vanno avanti con Pellegrini ma poi si fanno rimontare. Mancini all’86’ regala un punto quando sembrava impossibile

di Marco Prestisimone, @M_Prestisimone

La Roma è bella, poi sparisce e nel finale risorge. All’Olimpico nel big match contro l’Inter succede di tutto: la squadra di Fonseca va avanti con Pellegrini nel primo tempo, poi nella ripresa crolla e si fa rimontare da Skriniar e Hakimi. Ma quando sembrava finita arriva la reazione d’orgoglio che le fa agguantare il 2-2 all’86’ con un colpo di testa di Mancini. Nel momento più difficile i giallorossi guadagnano un punto che gli consente di guadare con ottimismo alla corsa Champions. E venerdì c’è il derby.

Roma, che inizio. E Pellegrini torna al gol

Fonseca dopo il turnover di Crotone ritrova Veretout, Pellegrini e Dzeko. I primi minuti sono di studio e di possesso palla, con i giallorossi che costruiscono le prime chance con un paio di incursioni di Karsdorp che però non è preciso nel cross verso Dzeko. L’Inter invece si affida al contropiede e da uno di questi nasce la prima grande occasione del match: su un corner per l’Inter Barella fa la sponda per Lukaku che da due passi colpisce di testa, ma Pau Lopez fa un autentico miracolo e salva lo 0-0. Passano pochi secondi e lo spagnolo stavolta sbaglia: passaggio in uscita regalato a Brozovic, ma Smalling si immola in scivolata sul tiro di Lukaku da dentro l’area.

Dopo la paura però arriva l’1-0 di Pellegrini: Veretout è fenomenale nel recuperare un pallone su Barella e a lanciare Dzeko. Il bosniaco serve Mkhitaryan al limite dell’area che appoggia al numero 7: Lorenzo calcia col destro e trova l’angolino basso della porta di Handanovic. Per lui è il secondo gol stagionale dopo quello col Bologna, ma soprattutto il primo all’Olimpico dal 26 maggio 2019, il giorno dell’addio di De Rossi. Cinquecentonovantacinque giorni fa. Passano tre minuti e la Roma va vicinissima al 2-0 con un destro violento di Veretout respinto da Handanovic. Al 36’ ci prova anche l’Inter con un colpo di testa di Lautaro Martinez, che colpisce indisturbato in area sul cross del neoentrato Young (infortunio per Darmian) ma manda altissimo. Al 40’ i nerazzurri trovano anche il pareggio, ma Lautaro Martinez parte in fuorigioco sulla spizzata di Lukaku.

Skriniar-Hakimi, la Roma crolla

Il secondo tempo riparte sotto una pioggia torrenziale che dà energie solo all’Inter. I nerazzurri partono fortissimo e sfiorano il pareggio prima con Brozovic e poi con una conclusione a botta sicura di Lautaro Martinez su cui Pau Lopez fa il secondo miracolo della giornata. È però l’antifona dell’1-1: al 56’ su un corner (dubbio) Skriniar colpisce da solo di testa e batte Pau. La Roma non è più in campo e al 63’ arriva anche il 2-1 dell’Inter: Brozovic serve Hakimi che si accentra e col sinistro trova l’incrocio dei pali. Fonseca in panchina non pensa a dei cambi (arrivati al 75’ l’unica novità è Peres per Spinazzola) e i giallorossi provano solo una timida reazione spinta più dagli errori dell’Inter che dalla ritrovata lucidità. Tre conclusioni di Mkhitaryan, Karsdorp e Cristante sono gli unici momenti in cui la Roma si avvicina ad Handanovic. Fino all’86’, quando Mancini spizza di testa un cross di un ancora ottimo Villar – un gol che ricorda per movimenti quello di Manolas col Barcellona – e fa 2-2, facendo esplodere di gioia Fonseca in panchina e i Friedkin in tribuna. La Roma sale a 34 punti, resta a meno tre dall’Inter al terzo posto e si prepara al derby contro la Lazio di venerdì prossimo.

 

 

TABELLINO

Roma-Inter 2-2
Marcatori
: 17′ Pellegrini, 56′ Skriniar, 63′ Hakimi, 87′ Mancini

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Villar, Veretout (79′ Cristante), Spinazzola (73′ Bruno Peres); Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko (88′ Borja Mayoral).
A disposizione: Farelli, Fuzato, Kumbulla, Jesus, Diawara, Perez, Podgoreanu, Providence.
Allenatore: Fonseca

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, de Vrij, Bastoni; Hakimi (82′ Kolarov), Barella, Brozovic, Vida (82′ Gagliardini)l, Darmian (34′ Young); Lautaro (77′ Perisic), Lukaku.
A disposizione: Padelli, Radu, Ranocchia, Sensi, Eriksen, Sanchez.
Allenatore: Conte

Arbitro: Di Bello
Assistenti: Preti-Bindoni
Quarto Uomo: Orsato
VAR: Mazzoleni
AVAR: Paganessi

NOTE Ammoniti: 43′ Lukaku, 46′ Smalling, 65′ Mancini, 67′ Bastoni, 76′ Villar

LIVE PREPARTITA

Ore 12.15 – Le squadre rientrano negli spogliatoi. Tra 15′ il calcio d’avvio.

Ore 11.55 – Entra in campo la Roma per il riscaldamento, poco prima di lei era stato il turno dell’Inter di Conte.

Ore 11.42 – In campo i portieri della Roma: il titolare di oggi è Pau Lopez, visto che Mirante è infortunato. C’è il ritorno di Fuzato, il terzo è Farelli.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy