Zaniolo: “Non sono Totti”, a Frosinone torna Under. La Primavera fuori dalla Youth League

Zaniolo: “Non sono Totti”, a Frosinone torna Under. La Primavera fuori dalla Youth League

Ancora lavoro individuale per Schick e Karsdorp, mentre Manolas riceve il premio come miglior calciatore greco all’estero

di Dario Marchetti, @@dariomarchetti7

“Alla Roma serve equilibrio per arrivare tra le prime quattro” parola di José Mourinho, non proprio uno qualunque e Di Francesco sta cercando di trovare da tempo la giusta alchimia tra i reparti in vista di una corsa alla Champions League che appare serrata. Molto passerà anche dalla gara di Frosinone di sabato prossimo dove ci sarà un vero e proprio esodo di tifosi. Questa mattina sono andati esauriti anche gli ulteriori settecento biglietti messi in vendita dopo un primo sold out nel settore ospiti. Dunque saranno circa 1700 i supporters che invaderanno il Benito Stirpe. Match nel quale tornerà a disposizione anche Under, di nuovo in gruppo nella seduta odierna a Trigoria. Continuano, invece, il lavoro individuale Karsdorp e Schick. I dubbi di formazione, infatti, saranno più legati ai diffidati che agli infortunati. Di Francesco dovrà stare attento a Zaniolo, Fazio, Florenzi e Manolas, quest’ultimo premiato anche come miglior giocatore greco all’estero. Occhio quindi ai difensori in vista del derby con la speranza che i giallorossi ritrovino anche una vena offensiva smarrita in questa stagione. E’ il peggior attacco della Roma americana con 20 reti messe a segno dall’intero reparto e sotto accusa ci finisce soprattutto Edin Dzeko. Cinque le reti del bosniaco in campionato, tutte in trasferta e allora ben vengano le sfide con Frosinone, Lazio e Porto. Tutte fuori casa.

ZANIOLO – Chi invece segna solo all’Olimpico è la stella nascente, Nicolò Zaniolo. Attenzione però ai paragoni con Totti. “E’ davvero una forzatura. Sono onorato anche solo dell’accostamento, ma io ancora non ho fatto niente” ha detto lo stesso centrocampista giallorosso che poi parla di come la sua vita sia cambiata dopo l’esordio al Bernabeu: “Sono cambiate le attenzioni nei miei confronti. E anche nei confronti delle persone che mi stanno attorno. Però voglio che si parli molto di più di me e di quello che faccio in campo, rispetto a quello che c’è fuori. A me piace molto il calcio, questa è la mia passione. Sono contento della mia stagione e spero che continui così”. Inevitabile un passaggio sulla doppietta  in Champions League contro il Porto: “È un’emozione che ancora adesso non riesco a descrivere. Forse non ho realizzato quello che è successo la scorsa settimana. Ora però devo allenarmi, penso a quello: andare forte sul campo per avere altrettante soddisfazioni”.

PRIMAVERA – A fare da contraltare al momento di forma che sta vivendo Zaniolo c’è la squadra di Alberto De Rossi che vede svanire i sogni europei. In Danimarca, dopo i tempi regolamentari finiti 1-1 con i gol di Pezzella e Tengstedt, finisce 4-3 ai rigori per il Midtjylland. Decisivi gli errori dal dischetto di D’Orazio e Chierico. Nel post partita arrivano anche le parole del tecnico giallorosso per l’eliminazione ai play off di Youth League: Onestamente dico che sotto porta qualcosa in più potevamo fare, a memoria non abbiamo creato molto. La linea difensiva ha fatto bene come poche volte quest’anno. Abbiamo comunque disputato un’ottima partita”.

STADIO – Dopo il parere positivo da parte del Politecnico di Torino sulla viabilità legata al nuovo impianto giallorosso continua il botta e risposta a distanza tra Berdini e la Raggi. “Se arriva l’ok allo stadio vado subito in Procura” la minaccia dell’ex Assessore all’Urbanistica. Pronta la replica della Sindaca di Roma: “Berdini è bizzarro, perché è stato proprio lui ad aprire questa procedura chiedendo la convocazione della Conferenza dei Servizi“. Parole che trovano difesa anche in quelle di Frongia, Assessore allo Sport: “Berdini è già stato in Procura. A me interessano invece le parole dell’attuale assessore all’Urbanistica, Luca Montuori, che sta facendo un grande lavoro sul tema.” Adesso l’appuntamento è a domani in Campidoglio con il consiglio straordinario. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy