Roma, solo un pareggio con il Cska Sofia (0-0): le riserve non incidono – FOTO

I bulgari hanno le occasioni migliori. Delude Mayoral. Giallorossi a quattro punti, ma ancora primi insieme al Cluj

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Una brutta Roma pareggia 0-0 nell’esordio casalingo di Europa League contro il Cska. La squadra di Fonseca ritrova Smalling, ma perde un’occasione importante per compiere un passo verso i sedicesimi di finale. Il Sofia, perdente in casa all’esordio, ha addirittura le occasioni migliori per passare in vantaggio, ma più di una volta grazia Pau Lopez. Delude di nuovo Mayoral, ancora poco inserito nei meccanismi di squadra. I giallorossi salgono a 4 punti e restano in testa grazie all’1-1 tra Cluj e Young Boys. Giovedì prossima la sfida dell’Olimpico con i romeni.

Roma in crescendo, ma imprecisa: primo tempo a reti bianche

La Roma esordisce all’Olimpico in Europa League e per l’occasione sfoggia per la prima volta in stagione la terza maglia, nera e arancio. Al centro della difesa c’è Smalling, che dopo due minuti sblocca il match con una deviazione volante su cross di Mkhitaryan, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. L’urlo resta in gola. Il Cska nei primi minuti sorprende la Roma con un pressing a tutto campo che crea non pochi problemi e sfiora la rete al settimo minuto con Sowe, che lasciato libero di calciare conclude fuori di poco. Al 16’ Spinazzola mette in difficoltà Busatto con un tiro-cross che il portiere è costretto a mandare in angolo. Il corner arriva sulla testa di Fazio, che non inquadra la porta. Al 19’ altra azione pericolosa dei bulgari. Mazikou ruba palla a Peres e si invola verso Pau Lopez, ma il suo tiro è deviato in angolo da Fazio.

Gonzalo Villar AS Roma

Dopo 25’ minuti non proprio brillanti la Roma si scuote e inizia a macinare gioco, impensierendo a più riprese Busatto. La migliore occasione capita sui piedi di Mkhitaryan, che al 33’ scambia con Villar e viene servito in area con un passaggio illuminante dello spagnolo, che il numero 77 al volo spedisce sulla traversa dopo aver superato il portiere. Più passano i minuti, più la Roma prende campo, schiacciando il Cska nella sua metà. Ai giallorossi, come spesso accade in questo inizio di stagione, manca quasi sempre l’ultimo passaggio. Spinazzola affonda quasi sempre a sinistra superando il marcatore, ma è soprattutto lui che non riesce trovare il compagno smarcato da servire. Il primo tempo si chiude 0-0.

L’ingresso di Dzeko non scuote la Roma: solo un punto col Cska

Alla ripresa del gioco Fonseca manda in campo Karsdorp e Pedro al posto di Spinazzola e Mkhitaryan. Il gioco riprende con la stessa trama del finale di primo tempo. Al 48’ Mayoral ha la prima occasione del match e su cross di Cristante con la testa tira sopra la traversa. Brivido per i giallorossi un minuto dopo, quando Antov tutto solo in area piccola calcia a botta sicura ma non inquadra clamorosamente la porta. Graziato Pau Lopez. Al 55’ finisce la partita di Smalling, che non ha ancora i 90 minuti nelle gambe. Al suo posto entra Jesus. Il match non si sblocca e la Roma cala piano piano d’intensità. Al 70’ Fonseca decide che è il momento di mandare in campo Dzeko. Fuori Mayoral, rimasto a secco e visibilmente deluso.

Al 72’ altra occasione nitida per Sowe: difesa della Roma bucata da un lancio lungo, l’attaccante raccoglie ma davanti a Pau Lopez non riesce ad angolare e si fa respingere. Si resta sullo 0-0. Al 75’ Dzeko entra in slalom in area superando due avversari, ma poco prima di calciare viene fermato dalla difesa. Fonseca tenta il tutto per tutto e manda in campo anche Pellegrini al posto di Perez, uscito dolorante. Proprio il numero 7 impegna subito Busatto con un destro da fuori. All’85’ il portiere Bulgaro chiude ancora la porta, stavolta a Dzeko che ci aveva provato da posizione defilata. Negli ultimi minuti la Roma non si scuote. Il match finisce con un pari che fa felici i bulgari, ma dà a Fonseca molto su cui riflettere.

 

TABELLINO

Roma-Cska Sofia 0-0

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Fazio, Smalling (56′ Juan Jesus), Kumbulla; Bruno Peres, Villar, Cristante, Spinazzola (45′ Karsdorp); Carles Perez (75′ Pellegrini), Mkhitaryan (45′ Pedro); Borja Mayoral (70′ Dzeko).
A disp.: Mirante, Boer, Ibanez, Veretout, Zalewski, Milanese.
All.: Fonseca

CSKA SOFIA (4-2-3-1): Busatto; Vion, Antov, Zanev, Mazikou; Youga (80′ Beltrame), Geferson (80′ Tiago Rodrigues); Sinclair (65′ Henrique), Sankharé (89′ Ahmedov), Yomov (89′ Turitsov); Sowe.
A disp.: Evtimov, Carey, Keita, Penaranda, Galabov.
All.: Morales

Arbitro: Aleksei Kulbakov (BLR)
Assistenti arbitrali: Dmitri Zhuk (BLR) – Oleg Maslyanko (BLR)
Quarto uomo: Denis Scherbakov (BLR)

NOTE Ammoniti: 41′ Bruno Peres, 80′ Karsdorp, 84′ Villar, 86′ Zanev, 87′ Busatto

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy