Ripresa Serie A, tornano gli allenamenti di squadra. Ecco il protocollo

Ripresa Serie A, tornano gli allenamenti di squadra. Ecco il protocollo

In attesa del comunicato da parte della Roma, il governo ha pubblicato le linee guida che i club dovranno applicare nei centri sportivi

di Redazione, @forzaroma

Ancora passi in avanti per il ritorno in campo della Serie A. Il ministro dello sport Vincenzo Spadafora ha di fatto aperto ufficialmente agli allenamenti di gruppo, un passo importante che – come detto sempre da ministro – riavvicinerà probabilmente anche la ripresa del campionato. Il ministero ha inoltre pubblicato sul portale ufficiale il documento completo: si parla infatti di limitatezza del personale ammesso sul terreno di gioco, dei dispositivi medici utilizzati dallo staff durante le varie sessioni e del distanziamento tra i calciatori all’interno dello spogliatoio.

Ecco come si allenerà la Roma a Trigoria

 

I calciatori dovranno arrivare al centro sportivo romanista muniti di Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) e in maniera autonoma, evitando il più possibile l’ausilio degli autisti. Verranno predisposte delle corsie specifiche di entrata e di uscita, con los staff medico che sarà addetto al controllo del saturimetro e della temperatura. Le indicazioni prevedono che la società dovrà limitare, quantomeno per la prima settimana, l’attività in palestra prediligendo invece l’allenamento all’aperto. Gli spogliatoi torneranno ad essere agibili, ma la Roma dovrà garantire la distanza di sicurezza di 2 metri tra un calciatore e l’altro. Saranno contingentati gli accessi alla sala per i massaggi, per la fisioterapia e anche alla sala mensa. In generale il club avrà la responsabilità di garantire come possa accedere nel centro sportivo un ristretto numero di persone, ossia il gruppo minimo necessario allo svolgimento dell’attività agonistica. Tutte le altre persone al di fuori del gruppo squadra dovranno avere un motivo di irrinunciabile necessità per entrare a Trigoria, mantenendo in questo caso il distanziamento sociale e limitando il tempo di permanenza.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy