Riise ricorda la partita con l’Arsenal: “Mi riusciva tutto, ma avrei preferito vincere”

Riise ricorda la partita con l’Arsenal: “Mi riusciva tutto, ma avrei preferito vincere”

Le parole del terzino: “Ho ricevuto sempre grande affetto dai tifosi, è per questo che mi manca Roma”

di Redazione, @forzaroma

Nei ricordi dei romanisti la partita con l’Arsenal del 2008-2009 rimane uno dei più grandi rimpianti dell’ultimo decennio, nonostante l’enorme sforzo compiuto da una squadra falcidiata dagli infortuni. Ne ha parlato anche John Arne Riise, che in quell’occasione giocò una partita stoica da centrale difensivo: “Avevamo molti infortunati, ho dovuto giocare da centrale di difesa dopo qualche minuto nel primo tempo – ha raccontato ai media del club giallorosso in occasione della presentazione del calendario dell’ICC 2019 -, probabilmente è stata la mia miglior partita con la maglia della Roma. Sai le partite in cui tutto ti riesce? Era una di quelle”. 

Cosa hai pensato quando hai dovuto giocare da centrale? 
Avevo fatto qualche allenamento in quel ruolo per via delle assenze, ma sono partito a sinistra. Poi c’è stato un altro infortunio e mi sono spostato al centro, dove non avevo mai giocato. Ero solo concentrato nel fare il mio lavoro al meglio e ha funzionato. Ma avrei preferito giocare male e vincere piuttosto che bene e perdere, visto che siamo usciti.

I romanisti poi sono venuti a Trigoria a ringraziarvi lo stesso. Come vi siete sentiti?
Quando arrivi alla Roma realizzi velocemente quanto siano importante i tifosi. E per me era importante sentire il loro amore, essere apprezzato per come giocato. Quella partita ha cambiato molte cose per me, l’amore eccezionale che abbiamo ricevuto dai tifosi a Trigoria…

Li avevi conquistati…
Tutti i tifosi vogliono il 100% dell’impegno, è quello che conta e piacevo loro per questo. È per questo che mi manca Roma, l’affetto che ho ricevuto e che continuo a ricevere non lo dimenticherò mai.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy