La nuova Roma pronta al debutto, DiFra: “Ma non cambio modulo”. Col Toro out Perotti e Nzonzi

Il tecnico giallorosso ha ancora dei dubbi di formazione. Fuori dai convocati anche Bianda e Gonalons, ormai a un passo dal Siviglia. Mazzarri: “Dovremo essere perfetti”

di Francesco Iucca, @francescoiucca

Prima vigilia di campionato per la Roma, che domani alle 18 bagnerà il suo debutto nella nuova stagione di Serie A nella complicata trasferta col Torino, mentre la Lega ha anche ufficializzato i numeri di maglia. I giallorossi sono arrivati nel pomeriggio nel capoluogo piemontese da Fiumicino, con Francesco Totti a guidare il gruppo.

DI FRANCESCO – Come di consueto nel giorno della vigilia, il tecnico della Roma Eusebio Di Francesco ha preso la parola in conferenza stampa: “Ho difficoltà a fare la formazione, ma ben vengano i dubbi. Pastore o Cristante? Stanno bene entrambi e hanno caratteristiche differenti, dipende da ciò che vorrò. Ho tanti centrocampisti, ma il sistema di gioco non cambia. Nzonzi? Si deve rimettere in condizione. Si può creare un dualismo con De Rossi, ma possono coesistere. Olsen ha dimostrato qualità importanti. Se siamo più forti lo vedremo con il tempo e con i risultati dirlo adesso è inopportuno. Sono partiti giocatori importanti, ma sono contento di quelli che abbiamo messo dentro. Visto che in altre nazioni il mercato è ancora aperto possiamo ancora intervenire per sfoltire la rosa“. Sulla possibilità di rinviare tutta la prima giornata dopo la tragedia di Genova: “E’ stato come un film vedendo le immagini, un paradosso. Giusto rinviare le gare di Genoa e Samp, ma giusto anche che noi giochiamo e onoriamo le vittime, cercando di dare un segnale di continuità, di serietà, di sport e modo di fare. Se non avessimo giocato magari saremmo andati al mare, a teatro o a fare shopping. Fossimo rimasti in casa a pregare avrei accettato questo discorso”.

DAL CAMPO – Prima della conferenza del mister, la Roma è scesa in campo a Trigoria per la rifinitura in vista del match col Toro. La squadra si è riunita inizialmente in sala video per studiare i granata, poi torello, parte atletica e fase tattica. A parte Nzonzi, Bianda, Gonalons e Perotti. Il neoacquisto campione del mondo, come anticipato da Di Francesco, ha bisogno di tempo e non fa parte della lista dei convocati del tecnico giallorosso. Come lui anche El Monito Perotti, assente per un problema alla caviglia. Out anche Bianda e Gonalons. Contro i granata i dubbi principali riguardano il centrocampo, mentre in porta ci sarà l’esordio di Olsen.

CASA TORO – Anche Walter Mazzarri ha incontrato la stampa alla vigilia della sfida contro i capitolini: “La Roma è fortissima, soprattutto a centrocampo hanno fatto operazioni strabilianti. Vista la forza della Roma, noi dovremo essere bravi a tirare fuori il meglio ed essere perfetti. Hanno una qualità enorme, ma noi abbiamo anche coscienza della nostra forza. Dovremo far girare il pallone velocemente“. Sulle scelte di formazione:Zaza deve fare i test atletici per capire in che condizioni è arrivato. Chi partirà dall’inizio non deve chiedere il cambio nel secondo. Ansaldi sta un po’ meglio, ma Ljajic e Niang hanno 20-30 minuti nelle gambe. Soriano non si è allenato con continuità, quando fai il mercato negli ultimi giorni succede questo”. Anche Iago Falque, grande ex della partita, ha parlato dei giallorossi: È sempre speciale per me affrontare la Roma. Quando ero nella capitale per me è stato un anno complicato e bello al tempo stesso“. Intanto dalla lista dei convocati buone notizie per Mazzarri: presenti sia Soriano che Zaza.

LE ALTRE NEWS – Resta sempre a un passo dalla cessione Maxime Gonalons. Per il trasferimento del francese al Siviglia è ormai tutto fatto e nelle prossime ore il calciatore partirà verso la Spagna per visite e firma. Nonostante le parole dell’allenatore degli andalusi, l’operazione in prestito è già stato definito. Per quanto riguarda i giovani, Eros De Santis va verso la cessione a titolo definitivo alla Robur Siena. Infine tegola per il Frosinone: Federico Dionisi ha riportato la rottura del legamento crociato e dovrà saltare gran parte delle prossime partite, tra cui quella con la Roma.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy