Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Mourinho incontra McGregor: “Per lui ho provato il whisky, un miracolo”

Mourinho incontra McGregor: “Per lui ho provato il whisky, un miracolo”

In queste ore a Roma è salita la febbre da Conor McGregor, che da pochissimo ha lasciato la capitale dopo il bagno di folla con i suoi fan scatenati e il grande incontro con José Mourinho. Il campione MMA, tra i simboli più importanti nella...

Redazione

In queste ore a Roma è salita la febbre da Conor McGregor, che da pochissimo ha lasciato la capitale dopo il bagno di folla con i suoi fan scatenati e il grande incontro con José Mourinho. Il campione MMA, tra i simboli più importanti nella storia di questi sport e atleta più pagato al mondo (con un patrimonio da 180 milioni di dollari), è arrivato a Roma insieme alla sua famiglia e ha scoperto la Città Eterna, rapito dagli scorci suggestivi e poetici dai giardini del Vaticano, come ha documentato nelle sue stories di Instagram. Accompagnato dalla storica compagna Dee Devlin ha catalizzato l'attenzione di tutti i passanti, gli appassionati e i curiosi che lo hanno seguito per le strade del centro, tra la visita a un negozio e un ristorante di superlusso. Poi un viaggio dedicato a lui nella storia della capitale, la foto con le chiavi del Vaticano e ovviamente l'incontro con uno dei suoi idoli, José Mourinho.

Perché Conor McGregor è stato a Roma e ha incontrato Mourinho

L'allenatore giallorosso è stato anche lui ospite di Conor McGregor, sbarcato in città dopo un viaggio di 10 ore con il suo jet privato partito da Miami, per far battezzare suo figlio Ian nella Città del Vaticano ma anche per ritirare il suo nuovo yacht Lamborghini da 19 metri, soprannominato la 'Supercar dei Mari'. La sua permanenza in Italia è stata breve, ma in grande stile e classe, tra ospiti e almeno quattro guardie del corpo sempre al seguito. Di sicuro tra i momenti che ricorderà di questa sua visita italiana c'è l'incontro con Mourinho:"Rispetto per quest'uomo, una leggenda", scrive McGregor su Instagram. E lo Special One lo ha accolto da padrone di casa, gli ha consegnato la maglia numero 10 della Roma con il nome 'Conor'. Un regalo gradito mentre sorseggiavano un ottimo whisky, nella cena organizzata sulla terrazza dei Musei Vaticani.

Una serata suggestiva tra le bellezze e le opere del Vaticano, ma per la famiglia McGregor - compreso papà Tony, che ha scattato anche lui delle foto con Mou - tra queste c'è stato senza dubbio lo Special One, ormai diventato vanto giallorosso. E anche il portoghese ha poi celebrato l'incontro con l'irlandese: "Sì, è proprio lui! Sì, il grande Conor McGregor è a Roma ed è stato un enorme piacere incontrarlo, raccontarci storie e regalarsi la maglia più bella della città, quella della Roma. Ha fatto un miracolo, è impossibile dire di no a Conor, ho dovuto provare il whisky. Leggenda!"