Champions League, impresa Atalanta: è agli ottavi di finale. Shakhtar ko e in Europa League

Champions League, impresa Atalanta: è agli ottavi di finale. Shakhtar ko e in Europa League

La Dea batte 3-0 gli ucraini e ringrazia il City, che vince 4-1 con la Dinamo Zagabria: i nerazzurri fanno la storia, passando dopo aver collezionato appena 0 punti nelle prime 3 partite

di Redazione, @forzaroma

L’Atalanta fa la storia. Serviva quasi un miracolo alla Dea per centrare una qualificazione agli ottavi di finale di Champions League che sembrava ormai sfumata dopo tre partite e zero punti, con 11 gol subiti. I nerazzurri dovevano vincere stasera in casa dello Shakhtar Donetsk e sperare nel contemporaneo ko della Dinamo Zagabria contro il Manchester City già qualificato. Dopo il primo tempo a Donetsk è ancora 0-0, così anche in Croazia il risultato è in parità. Poi gli inglesi passano sul 3-1 e offrono una grande occasione alla squadra di Gasperini, che non se lo fa ripetere due volte e va in vantaggio grazie al gol di Castagne al 66′. Una rete sudatissima, dal momento che inizialmente viene annullata per fuorigioco e poi convalidata dopo un lunghissimo consulto del Var.

In più lo Shakhtar resta anche in 10 per l’espulsione di Marlos. Gli ucraini si disuniscono e l’Atalanta ne approfitta, raddoppiando all’80’ con il tocco da rapinatore d’area di Pasalic, che sfiora quanto basta la punizione battuta da De Roon. Nel recupero segna anche Gosens mentre il City vince 4-1: la Dea compie un’impresa storica, qualificandosi agli ottavi di finale di Champions League alla sua prima partecipazione, conquistando 7 punti nei 3 match di ritorno. La squadra di Gasperini passa come seconda del girone, con il Manchester City primo: Shakhtar Donetsk in Europa League da non testa di serie, fuori la Dinamo Zagabria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy