Francesco Totti: la vita privata

Tutti i dettagli sulla vita privata di Francesco Totti

di Redazione, @forzaroma
Francesco Totti e Ilary Blasi

Ultimo aggiornamento il 26 maggio 2020 ore 15.59

La famiglia di Totti 

Quella d’origine comprende mamma Fiorella, casalinga, papà Enzo, ex impiegato bancario, e Riccardo, fratello maggiore, che ha da sempre lavorato con Francesco. Oggi è il presidente della Totti Soccer School, in passato era, formalmente, il suo agente, anche se è sempre rimasto lontano dal mondo del calcio e dalle luci della ribalta. Dal 2002 è insieme a Ilary Blasi, sposata il 19 giugno 2005 all’Ara Coeli, a Roma, in diretta tv.

Dove vive Francesco Totti?

Abita all’Eur in una villa nata in un centro residenziale su una collinetta che domina l’Eur e via Cristoforo Colombo. A due passi dal centro commerciale Euroma, è la quarta casa di Totti dopo quella di San Giovanni, vis Vetulonia, dove è nato, la villa dell’Axa, dove sono rimasti i genitori, Enzo e Fiorella, e l’attico al Torrino, la prima abitazione dove ha vissuto con Ilary per più di dieci anni anni. Oggi ci vive Zaniolo, in passato Alisson. La villa di Totti ha una sala cinema, una palestra, un campo da paddle e uno da calcetto, un piccolo centro termale con piscina ed è la residenza di famiglia da sei anni. È ecologica ma super tecnologica, antisismica, con pavimenti riscaldati, un sistema di raccoglimento dell’acqua piovana e di smaltimento dei rifiuti, oltre – ovviamente – a tutti i comfort possibili. La villa vanta 36 camere, due piscine – una esterna e una interna – una sala cinema completamente accessoriata, il grande giardino, un campo regolamentare da padel dove Totti si è allenato nelle settimane di quarantena.

Chi sono figli di Totti?

Totti ha (“per ora”, come sottolinea lui) tre figli. Il primogenito è Cristian, nato il 6 novembre del 2005. Suo padre riuscì a vedere la sua nascita praticamente al volo, tornando da una partita a Messina. La secondogenita è Chanel, nata il 13 maggio del 2007. Entrambi i ragazzi frequentano una scuola internazionale americana, sono bilingue e amanti dello sport: calcio per Cristian, che gioca nelle giovanili della Roma, ginnastica ritmica per Chanel.

Chi è la moglie di Francesco Totti?

La moglie di Francesco Totti è Ilary Blasi, showgirl e conduttrice, ex ‘letterina’ di Passaparola e popolare in tv soprattutto grazie al programma Mediaset ‘Le Iene’ e il ‘Grande Fratello Vip’. È nata a Roma il 28 aprile 1981, è sposata con Totti dal 2005 – fidanzata dal 2002 – e ha tre splendidi figli con l’ex capitano della Roma: Cristian, Chanel e Isabel. Ilary Blasi ha due sorelle, Melory (la più piccola) e Silvia (la più grande).

Il matrimonio di Francesco Totti

Il matrimonio tra Francesco Totti e Ilary Blasi è arrivato dopo circa 3 anni di fidanzamento, il 19 giugno 2005. Quello delle nozze dei due fidanzati è stato un vero e proprio evento, trasmesso in diretta tv su Sky, con i proventi dei diritti versati in beneficenza. Dopo il sì in chiesa con una folla in attesa, nella Basilica di Santa Maria in Aracoeli, il ricevimento nel meraviglioso Castello di Tor Crescenza, con più di 400 invitati. La proposta di matrimonio era arrivata, invece, in un ristorante a Santa Severa – riservato interamente per l’occasione – sulle note della canzone di Celentano ‘L’emozione non ha voce’, diventato inno della storia d’amore tra Francesco Totti e Ilary Blasi.

Francesco Totti e Ilary Blasi 

Quella tra Francesco Totti e Ilary Blasi è senza dubbio la storia d’amore più ‘famosa’ e storica del calcio italiano. La leggenda della Roma e la showgirl si sono sposati nel 2005 dopo 3 anni di fidanzamento e un lungo corteggiamento da parte della bandiera giallorossa. “Vidi Ilary in televisione quando faceva la letterina e dissi a un mio amico ‘sono pazzo di lei, sarà mia moglie”, ha raccontato. Un vero colpo di fulmine, quello che ha colpito Francesco Totti e che ha portato alla nascita di tre splendidi figli in 15 anni di matrimonio: Cristian, Chanel e Isabel. Nonostante, inizialmente, Ilary non sembrasse affatto interessata a Francesco.

 

I genitori di Francesco Totti

Francesco Totti deve tantissimo ai suoi genitori, papà Enzo e mamma Fiorella. Spesso lo storico capitano della Roma ha raccontato dei loro sacrifici, dei viaggi con la madre ogni giorno per andare gli allenamenti, la fede giallorossa trasmessa dal padre. Il 3 maggio è stato il compleanno di Enzo e Totti gli ha dedicato un post sui social: “Tanti auguri, sceriffo”, come lo chiama lui. Papà Enzo è un ex impiegato di banca, per anni ha portato la pizza con la mortadella ai giocatori a Trigoria. Non solo, quando Francesco era ragazzo era solito prenderlo in giro dicendogli che era ‘una pippa’ e che il vero fenomeno era il fratello Riccardo. Mamma Fiorella, invece, faceva la casalinga e si è occupata di crescere la sua famiglia con amore, trasmettendo ai figli i valori della vita. “Il più importante di questi è il rispetto per i più grandi”, ha detto Totti.

Francesco Totti e la mamma

La mamma di Francesco Totti si chiama Fiorella Marrozzini, una figura a cui la leggenda della Roma deve tantissimo. Casalinga e madre di professione, studiava al posto del figlio per ripetergli le lezioni in macchina mentre lo accompagnava agli allenamenti ogni giorno. “Se sono rimasto sempre qui a Roma e sono felice è anche grazie a te!”, aveva scritto Francesco sui social per augurarle buon compleanno qualche anno fa. Questo perché la stessa mamma Fiorella si era opposta quando il Milan si presentò a casa Totti con 150 milioni di lire per strappare il giovanissimo talento alla sua città: “Troppo presto per lasciare casa”.

Chi è il padre di Francesco Totti?

Il padre di Francesco Totti si chiama Enzo, che ha rappresentato l’altra colonna portante della famiglia insieme a mamma Fiorella. Ex impiegato di banca, è sempre stato vicino al figlio in tutta la sua carriera alla Roma e non solo. Il giorno del debutto di Francesco in Serie A, il 28 marzo del 1993, papà Enzo era partito in direzione Brescia per assistere al match del figlio, poi divenuta storica. “Quando lo vidi alzarsi per scaldarsi fu un tuffo al cuore, figurarsi il resto”, ha poi raccontato Enzo. Da quel momento si racconta che papà Totti non ha più saltato una trasferta. Non solo, a Trigoria è sempre stato un habitué, e portava la pizza bianca con la mortadella ai calciatori. Lo chiamavano ‘sceriffo’, e in questo modo anche Francesco lo ha sempre festeggiato. Come ad esempio negli auguri sui social per il suo compleanno il 3 maggio scorso. “Tutto quello che mi hai insegnato lo sto trasmettendo ai miei figli, ai tuoi nipoti. Grazie per tutto papà mio, anzi sceriffo”, il messaggio di Francesco Totti per l’ultima festa del papà.

Quanti tatuaggi ha Totti?

Totti ha cinque tatuaggi: il gladiatore sul braccio destro fatto dopo lo scudetto (insieme agli amici più stretti, al fratello e all’attore Claudio Amendola), subito sotto la spalla, i nomi dei figli e le iniziali stilizzate sue e di Ilary, sempre sulle braccia, ma sugli avanbracci. Il Tatuatore di fiducia è Francesco Cinti Piredda, che utilizza la brush calligraphy, una tecnica che rappresenta una combinazione tra una calligrafia originale mista a tradizione tribale.

 

Le auto di Totti: dalla Lamborghini alla Ferrari

Francesco Totti è anche un grande appassionato di auto. Prima la Golf GTI, poi dal 1998 al 2002 lo storico capitano della Roma ha guidato una Ferrari 456 M GTA, per passare a un Suv Mercedes. Nel 2018 Totti ha optato per il noleggio a lungo termine di una Lamborghini Urus nera, un suv da 650 cavalli e più di 200 mila euro di costo. Ma il marchio Ferrari rappresenta un vero pallino per l’ex 10 giallorosso: lo scorso anno la sua Ferrari 599 GTO si è classificata al nono posto tra le macchine più costose del mondo del calcio, valore 400 mila euro. Inoltre Francesco Totti ha confessato di essere un grande tifoso del ‘cavallino’ e di Schumacher, oltre ad avere il sogno di provare un’auto di Formula 1.

 

Lamborghini Urus: la macchina scelta da Francesco Totti

Nel novembre del 2018 Francesco Totti ha aggiunto un’altra macchina di prestigio al suo ‘curriculum’ di vetture. L’ex capitano della Roma ha scelto il noleggio a lungo termine di una Lamborghini Urus, consegnata direttamente dall’amministratore delegato del gruppo ALD Automotive, come auto personale. Si tratta di un suv da 650 cavalli e oltre 200mila euro come costo. 

La serie tv di Totti su Amazon Prime

Francesco Totti è stato anche la grande stella della serie reality ‘Celebrity Hunted’, disponibile in streaming sulla piattaforma di Amazon Prime. L’ex capitano della Roma, insieme ad altri vip come Fedez e Claudio Santamaria, per due settimane è fuggito per la capitale per nascondersi da un team di ‘cacciatori’. Il video in cui Totti si è travestito da frate e ha poi palleggiato al Gianicolo con alcuni passanti è diventato virale. 

L’intervista di Totti a Verissimo

Tra le tante interviste storiche di Francesco Totti c’è sicuramente quella a ‘Verissimo’ a settembre del 2018. Nel faccia a faccia con Silvia Toffanin, Totti si racconta a cuore aperto parlando dell’amore con Ilary Blasi, dei figli e ovviamente della Roma e della storia con i colori giallorossi: “Rimanere con la maglia che ho sempre tifato è stato il mio vanto e il mio trofeo più bello”.

Totti attore tra film e serie tv

Il rapporto tra Francesco Totti e la tv è molto stretto. Tantissimi professionisti del cinema gli riconoscono doti naturali da attore, ma lui esclude una carriera in questo senso. Nella fiction a lui dedicata, e che è ancora in lavorazione, il ruolo di protagonista è andato al figlio di Sergio Castellitto, Pietro, con cui Totti ha già avuto l’occasione di parlare. Attori come James McAvoy hanno rivelato di sognare un ruolo per interpretarlo in un film. A proposito di serie tv, ha fatto il giro del web il cameo di Totti in ‘Romolo + Giuly’, dove è diventato San Pupone. Inoltre, la leggenda della Roma è stato protagonista di una serie di spot per un noto detersivo. E nei pensieri di diversi autori resta viva l’idea di creare ‘Casa Totti’, una sit com dedicata alle vicende di Francesco e Ilary.

Il libro di Totti: ‘Un Capitano’, biografia da record

Il 27 settembre del 2018 Francesco Totti ha presentato al Colosseo il suo libro biografia ‘Un Capitano’, scritto insieme al giornalista Paolo Condò. Il testo edito da Rizzoli ha registrato un successo incredibile, alla fine dell’anno nono nella classifica dei libri più venduti dell’anno, oltre che il più stampato di tutto il 2018. ‘Un Capitano’, tradotto in ben nove lingue, racconta tutti i retroscena di Francesco Totti, come uomo e come calciatore. Dal Mondiale 2006 al rapporto e la rottura con Spalletti e Baldini.

Totti e le battute nelle barzellette

La biografia ‘Un Capitano’ non è stato l’unico successo editoriale di Francesco Totti. Nel 2003 ‘Mondadori’ pubblica il libro ‘Tutte le barzellette su Totti (raccolte da me)’, un compendio di tutte le barzellette e le battute che hanno come protagonista lo storico capitano della Roma, che ha poi concesso anche il bis con una seconda edizione. I video degli sketch, soprattutto con Del Piero e Vieri, continuano ad avere grande seguito e successo facendo divertire tutti gli appassionati.

Francesco Totti da bambino

Fin da bambino, Francesco Totti è stato legato al calcio. A 8 mesi girava già con il pallone a Porto San Giorgio, provando a camminare. Poi gli allenamenti ai tempi della Lodigiani e i viaggi in macchina con la mamma. Il Totti bambino – che pensava di fare il benzinaio – poteva anche finire alla Lazio, come ha rivelato lo stesso Francesco in diverse interviste, poi guidato dal padre e dal fratello sulla retta via della Roma. 

Totti e la beneficenza

Francesco Totti è da sempre molto attivo nel mondo della beneficenza, anche se non ama farsi pubblicità. Dal 2003 è ambasciatore Unicef e partecipa a numerosissime iniziative, devolvendo molti dei propri incassi a favore dei più poveri e dei più bisognosi, a partire dal libro sulle barzellette e la biografia ‘Un Capitano’, già dalla presentazione del Colosseo. Anche nella lotta al Covid-19, Totti ha avuto un ruolo attivissimo in numerose campagne di sensibilizzazione, donando anche 15 macchinari allo Spallanzani. Totti è da sempre molto vicino anche all’ospedale ‘Bambino Gesù’, anche fisicamente, incontrando i bambini malati nei reparti. L’uomo Francesco è molto apprezzato nel mondo anche per il suo proverbiale cuore d’oro. 

Totti e il calcio a 8

Per Francesco Totti continua a essere difficile restare lontano dal calcio giocato, come ha spesso ricordato ‘a volte mi è venuta voglia di togliermi la giacca e scendere in campo, avrei potuto dire la mia’. Intanto continua a farlo nella Serie A di Calcio a 8 con la sua Totti Sporting Club, che in casa gioca al centro sportivo della Longarina – sede della Totti Soccer School – la squadra in cui il lunedì sera, dà ancora spettacolo. Un’avventura in cui ha coinvolto anche diversi ex compagni come Aquiliani, Pizarro, Vucinic, Candela, Tonetto, Cassetti, Taddei e non solo. “Ci sono ragazzi che corrono tanto e se non stai bene fai brutta figura”, ha raccontato Totti che quindi continua a tenersi allenato e in forma. La classe, però, non invecchia mai. E le punizioni, tra pallonetti e missili sotto il sette, che hanno fatto il giro del web e sono state celebrate in tutto il mondo, ne sono la più grande dimostrazione.

Totti a ‘C’è Posta Per Te’

Tra le scene più famose che hanno come protagonista Francesco Totti c’è anche quella a ‘C’è Posta Per Te’, trasmissione di Maria De Filippi. Lo storico capitano della Roma ha dimostrato una volta di più la sua sensibilità, incontrando due ragazzi affetti da sindrome di down e realizzando il loro grande sogno. Un siparietto molto tenero, ma allo stesso tempo divertente, visto l’iniziale travestimento di Totti dall’altra parte della busta.

Francesco Totti su Facebook

Francesco Totti da pochissimi anni ha fatto il suo ingresso sui social: il suo arrivo su Facebook è datato 27 settembre 2016, giorno in cui ha festeggiato i 40 anni rispondendo alle domande dei tifosi. Facile immaginare come la leggenda della Roma sia diventato subito una star anche sui social. Su Facebook è prossimo ai 2 milioni di like sulla sua pagina.

Francesco Totti e il fratello Riccardo

Per Francesco Totti ha sempre rivestito una grande importanza Riccardo, il fratello maggiore, che fino al 2016 è stato anche suo agente. Spesso Francesco ha raccontato gli aneddoti relativi ai suoi possibili trasferimenti da piccolo: “Quando il presidente della Lodigiani chiamò per parlare dell’offerta della Lazio mio fratello cominciò a tirarmi calci sotto il tavolo, a dire ‘Non ti azzardare!’” Totti ha spesso ricordato anche come suo padre Enzo lo prendesse in giro dicendo che quello forte a giocare era invece Riccardo. “Da ragazzino, non c’è dubbio, ero più forte io di Francesco”, ha sottolineato. Il fratello maggiore di Totti è un imprenditore (e socio di Francesco) e presidente della ‘Totti Soccer School’. È sposato con Alessia da 4 anni e a fargli da testimone è stato proprio il fratello.

Francesco Totti su Fifa

Un personaggio e un calciatore come Francesco Totti non poteva che essere protagonista anche su Fifa. Dal 1996 al 2017, lo storico numero 10 della Roma è stato l’unico calciatore presente in tutte le 21 edizioni. In Fifa 2004 la sua valutazione generale è salita fino a 93. E il video della sua evoluzione negli anni nel popolare videogame è divenuto virale proprio per questo. Totti è presente come unico protagonista nella copertina di Fifa 2002.

Il gatto di Francesco Totti

Nelle ultime settimane ha destato grande curiosità uno dei nuovi arrivati in casa Totti, il gatto. Donna Paola si chiama il pregiato felino, un Canadian Sphynx, una particolare razza senza peli. “Per colpa sua stavo divorziando con Ilary”, ha svelato Francesco, che inizialmente non voleva il gatto in casa ma poi ha ammesso di essersene innamorato dopo due giorni di scena muta con la moglie. In alcune dirette su Instagram il gatto di Totti, Donna Paola, ha fatto anche alcune apparizioni.

Totti al Grande Fratello 

Tra le apparizioni più simpatiche di Francesco Totti in tv c’è sicuramente quella al Grande Fratello Vip, il programma condotto dalla moglie Ilary Blasi, nell’ottobre del 2016. Gag e simpatia a non finire per il capitano della Roma, invitato nella sua stanza personale nella casa di Cinecittà. Non solo, perché Francesco ha poi fatto il bis qualche tempo dopo facendo irruzione in studio con i suoi figli e consegnando alla moglie una lettera che ha fatto commuovere la showgirl e non solo.

Francesco Totti su Instagram

Da pochissimi anni Francesco Totti è anche su Instagram. Il primo post risale al 10 maggio 2017 e non poteva che essere una foto di famiglia con Ilary, Cristian, Chanel e Isabel. Su Instagram – con un profilo da 3 milioni e 600 mila followers a fronte di appena 127 ‘seguiti’ – lo storico capitano della Roma condivide scatti della sua vita quotidiana, ricordi con i suoi amici ed ex compagni, incontri e occasioni speciali. In queste settimane di quarantena Francesco Totti ha divertito l’Italia con le tante dirette Instagram che l’hanno visto protagonista, da Vieri a Cannavaro, Toni e ‘Genny Savastano’.

Francesco Totti e Kobe Bryant

Il mondo dello sport è stato scosso negli scorsi mesi dalla morte di Kobe Bryant. Francesco Totti lo ha ricordato con un post su Instagram: “Onorato di averti conosciuto, Campione dentro e fuori dal campo! Riposa in pace”. Due leggende dello sport che si sono incontrate nel luglio 2016 per un’intervista doppia organizzata da Nike, sponsor comune.

Totti a Le Iene

Tra le apparizioni più interessanti e divertenti Francesco Totti ci sono quelle a ‘Le Iene’ e le interviste doppie con la moglie Ilary Blasi, che a lungo è stata conduttrice del programma. Inoltre, nell’ultimo servizio che risale a un anno fa, Totti ha parlato anche della fiction su di lui. 

Totti e Luca Toni

Tra la dirette Instagram più importanti di questo lockdown, di certo quella tra Francesco Totti e Luca Toni. Lo storico capitano della Roma ha confessato le sue emozioni quando accompagna il figlio Cristian a Trigoria: “Non entro mai, spesso resto in macchina e mi viene da piangere”.

Totti e la neve a Madonna di Campiglio

Dopo il ritiro dal calcio e l’addio alla Roma, Francesco Totti ne ha approfittato per godersi appieno la famiglia e fare qualche vacanza. Come quella sulla neve dello scorso febbraio a Madonna di Campiglio. Neanche a dirlo, anche tra i monti Francesco e Ilary sono state le star indiscusse in grado di calamitare l’attenzione e l’affetto degli altri vacanzieri in settimana bianca. Un’occasione che è servita a Totti per alimentare un’altra passione, gli sci, scoperta già un anno prima sulle cime della Val Gardena. “Dopo 30 anni mi sono rimesso gli sci. Snow? No, se lo faccio io ci lascio tutta l’ernia del disco”, ha detto a Cannavaro in una diretta. Senza contratti e clausole, dopo il campo Francesco è libero di affinare le sue qualità anche sulla neve e diventare un fuoriclasse tra le montagne.

Totti e il piccolo Nicolò Ricotta

Francesco Totti è una passione che abbraccia tutte le età. Ai più il nome di Nicolò Ricotta non dirà nulla, ma ormai 20 anni fa è stato protagonista inconsapevole di una delle scene più divertenti e storiche con al centro il capitano della Roma. A ‘Chi ha incastrato Peter Pan?’, celebre trasmissione di Paolo Bonolis, al piccolo Nicolò viene fatto credere che il suo idolo (e soprattutto della sorella) fosse stato venduto alla Lazio. E la reazione del bambino è un misto di stupore, disappunto e disperazione. 

Francesco Totti su Netflix

Oltre ad Amazon, Sky e le trasmissioni sul piccolo schermo, Francesco Totti è sbarcato anche su Netflix. Nel 2018, sulla piattaforma streaming, per lenire le ferite della mancata partecipazione dell’Italia al Mondiale, sono andate in onda le partite dell’avventura azzurra in Germania nel 2006. “Il buono, il brutto e il Pupone”, questo il titolo per presentare Italia-Australia, il match deciso da Francesco Totti su rigore nei secondi finali. Non solo, perché lo scorso dicembre l’ex capitano della Roma è stato il protagonista dello spot Netflix per le feste. “Se il Natale chiama… i veri fuoriclasse rispondono”, lo slogan dello sketch in cui Totti incontra Spelacchio e scrive la sua letterina a Babbo Natale.

Francesco Totti in politica 

La bandiera di Francesco Totti sventola da più di 25 anni, diventato un simbolo e un ambasciatore nel mondo della città di Roma. Facile pensare a una possibile carriera del capitano giallorosso in politica, soprattutto per l’importanza che riveste. Lo stesso Totti, però, ha rivelato di non avere mai preso in considerazione questa idea: “Non sono né di sinistra né di destra, la politica non mi interessa. Non mi vedo in futuro in politica per due motivi: non ci capisco niente e non mi interessa”. Prima dell’elezione di Virginia Raggi, tuttavia, aveva espresso un parere preciso sulle Olimpiadi nella capitale, punto fondamentale nei programmi dei candidati: “Avere una visione lungimirante per il futuro di Roma significa perseguire obiettivi importanti, tra questi c’è sicuramente la candidatura alle Olimpiadi. Dare ai nostri figli la speranza di rinascita è un dovere di tutti quelli che ci governano e ci governeranno”. Di recente, invece, l’incontro con Matteo Salvini, anche lui in settimana bianca, a Madonna di Campiglio. 

Totti su Tik Tok

Sono bastati pochi secondi a Francesco Totti per conquistare anche Tik Tok. L’11 aprile Chanel, la secondogenita di Francesco e Ilary, ha realizzato sul suo profilo un video sul social network più amato dai giovani. Un balletto che ha visto protagonista anche il papà, con in braccio la piccola Isabel, e la breve incursione anche di Cristian. Pochi secondi sono bastati a Francesco Totti per sprigionare tutta la sua simpatia, con il post che è arrivato quasi a 200mila visualizzazioni e 15mila like.  Così anche la popolarità di Chanel è balzata alle stelle, in attesa magari di un’altra esibizione del papà. 

Francesco Totti su Twitter

Quattro anni fa, oltre a Facebook, Francesco Totti è sbarcato anche su Twitter. Il profilo del campione classe ’76 ha raggiunto i circa 380mila followers, a fronte di appena 21 ‘seguiti’. Tra questi Ronaldinho, Di Francesco, Buffon, Del Piero, Monchi, Valentino Rossi, Fiorello, oltre al profilo ufficiale della Roma e dei principali organismi calcistici mondiali.

I titoli di studio di Francesco Totti

Francesco Totti si è diplomato in ragioneria dopo aver frequentato le scuole medie alla ‘Giovanni Pascoli’ di San Giovanni. Il 26 maggio 2017, appena due giorni prima della sua ultima partita con la Roma, il capitano della Roma ha ricevuto al Salone d’Onore del Coni il diploma ‘honoris causa’ del Master in strategie per il business dello sport. “Su questo palco mi sembro un pesce fuor d’acqua, non c’entro niente. Grazie comunque per questo bellissimo diploma, sinceramente inaspettato”, ha detto Totti. 

Francesco Totti e Virginia Raggi

Nonostante il differente punto di vista sulle Olimpiadi a Roma, Francesco Totti conserva un buonissimo rapporto con Virginia Raggi, sindaco della capitale. A gennaio scorso, i due si sono incontrati in Campidoglio, un colloquio nella sede di rappresentanza del Comune di Roma il cui contenuto resta ancora un mistero, anche se si parla di un possibile progetto per la realizzazione di un centro sportivo dedicato al padel. Totti e la Raggi (di due anni più piccola), inoltre, hanno condiviso anche la scuola: “Alle medie andavamo entrambi alla ‘Pascoli’ e già si parlava di questo Francesco Totti che era bravissimo a giocare a calcio”, ha raccontato la sindaca di Roma alla presentazione al Colosseo di ‘Un capitano’, la biografia dell’ex numero 10. 

Totti diventa Vasco Rossi

Capita spesso che qualcuno voglia vestire i panni di Francesco Totti, meno che sia proprio Francesco a diventare qualcun altro. Come il 20 febbraio scorso alla festa in maschera di Silvia Blasi: in occasione dei 40 anni della cognata, Francesco Totti si è vestito proprio da Vasco Rossi. Giacchetto di pelle, occhiali da sole e cappellino, così il capitano è diventato Blasco, al fianco di Ilary che invece aveva optato per Achille Lauro, fresco di esibizione a Sanremo. ‘Senza parole’, la canzone scelta come colonna sonora da Francesco Totti, apprezzato e condiviso dallo stesso Vasco sui social.

Totti sullo yacht

“Lunedì me ne vado a pesca”, aveva detto Francesco Totti il giorno dell’addio alla Roma due giorni prima. Così la scelta della famiglia Totti è ricaduta sul relax a bordo di uno yacht a largo di Ponza. Con tanto di siparietto con un paparazzo, invitato da Ilary a bordo dopo che il suo gommone era andato in avaria. Per Totti anche il mare rappresenta un luogo di grande serenità, con Sabaudia tappa fissa di tutte le vacanze estive. Qualche anno fa, invece, un altro fuori programma di qualità, ancora su uno yacht. In quell’occasione Francesco Totti si è esibito in un passaggio in mezzo al mare, a dir poco millimetrico, dalla sua barca a un’altra distante qualche decina di metri. Per gli applausi e lo stupore di chi si è goduto e ha registrato la scena.

 

Totti e lo yoga

Tra le tante passioni, soprattutto sportive, di Francesco Totti difficilmente entrerà anche lo yoga. A ottobre, l’ex capitano della Roma ha partecipato a una lezione – a 38 gradi – organizzata nella palestra del suo preparatore atletico, Fabrizio Iacorossi. “Colpa mia che ti do ascolto”, ha commentato Totti la prima esperienza con lo yoga, che continuerà a essere una passione soprattutto di Ilary Blasi.

 

Francesco Totti per Zena

‘Boni per Zena’: questo il testo della maglietta mostrata da Francesco Totti a sostegno di Genova dopo il crollo del ponte Morandi. Pochi mesi dopo la disgrazia del 14 agosto 2018, l’ex calciatore di Roma e Samp Loris Boni ha messo in vendita delle maglie raffiguranti il suo volto in un evento dell’AIRC (Associazione Italiana Roma Club). Sopra c’era scritto ‘Boni pe Zena’, ‘Buoni per Genova’: il ricavato era destinato in beneficenza. Lo stesso Loris Boni, in compagnia del realizzatore del disegno Stefano Arciero, sono arrivati a Trigoria. Così anche Francesco Totti e Bruno Conti, due grandi campioni di solidarietà, hanno posato con la maglia ‘Boni per Zena’.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy