Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato as roma

Roma, mercato d’inverno alle porte: da Zakaria al terzino, il piano di Pinto

Getty Images

Zakaria è un nome abbordabile economicamente, ma c'è da battere la concorrenza. Da tenere in considerazione anhe Loftus-Cheek e Douglas Luiz. A destra Mourinho preferisce un giocatore esperto

Francesco Balzani

Il primo freddo è arrivato e già si respira di nuovo aria di calciomercato. Non quello solido dell’estate, ma quello che può comunque cambiare un pezzo di stagione in inverno. Anche se mancano oltre due mesi Tiago Pinto è già al lavoro su quella coda mozzata all’ultimo a fine agosto. Nonostante gli applausi per l’arrivo di Abraham e la gestione della maggior parte dei big, infatti, c’è il rammarico di non aver accontentato Mourinho sul tema centrocampista. Con effetti che purtroppo si sono visti subito. Ma quello del mediano non è l’unico ruolo su cui il General Manager sta lavorando. In ballo c’è pure il posto di vice Karsdorp e alcuni esuberi (molti meno rispetto ad agosto) da piazzare.

 Getty Images

Tra difesa e centrocampo: c'è ancora da fare

Passata l’estate e trascorso l’autunno Mourinho non vorrà più sentire giustificazioni. Serve un mediano, meglio ancora se regista in grado di entrare nelle turnazioni con Veretout e Cristante. Il piccolo sogno dello Special One era Granit Xhaka, ormai svanito anche a causa del grave infortunio dello svizzero. Ma in questi giorni romani Mou ha capito ancora meglio che in serie A serve tanto fisico. Basti vedere il boom di Anguissa a Napoli (che rimpianto). Così il metro e novantuno di Zakaria potrebbe fare ancora più comodo alla sua Roma. L’affare non sembra così complicato visto che lo svizzero ha rifiutato ogni proposta di rinnovo da parte del Borussia Monchenglabach. Il prezzo da 20 milioni è sceso sugli 8-9. Alla portata, ampiamente. L’unico problema è rappresentato dalla concorrenza che prima non c’era. Un giocatore del genere a scadenza fa sempre gola, soprattutto di questi tempi. Occhio quindi alla Premier e al timido sondaggio del Barcellona. Per risolvere la questione Pinto dovrà essere bravo a bruciare i tempi.

Altrimenti c’è da riscaldare la pista che porta a Ruben Loftus-Cheek. Il centrocampista inglese, 25 anni, è stato lanciato anni fa dallo stesso Mourinho in Premier e si può prendere per meno di 15 milioni. Infine Douglas Luiz, ultimo non nelle preferenze (ci mancherebbe) ma per gli alti costi di operazione. Come detto il ruolo di mediano non è l’unico da coprire. A destra manca un’alternativa/concorrenza per Karsdorp. Pinto sta valutando Noussair Mazraoui. Anche il terzino dell’Ajax ha il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno. Preoccupa però la partecipazione del marocchino alla prossima coppa d’Africa che si disputerà dal 9 gennaio al 6 febbraio. Sondato anche Pedersen del Feyenoord ma Mourinho vorrebbe un profilo di maggiore esperienza. Quella che non manca a Smalling. Ma i continui infortuni dell’inglese hanno riacceso la lampadina pure al centro della difesa. Difficilmente però arriverà qualcuno.

 Getty Images

Villar e i suoi fratelli: porta d'uscita aperta

Non solo acquisti. Come evidenziano le scelte di inizio stagione di Mou, infatti, anche la porta d’uscita è aperta per molti giocatori. In primis, per fare spazio allo Zakaria di turno, c’è da liberare un posto a centrocampo. Almeno uno tra Villar e Diawara farà le valigie. Lo spagnolo è finito addirittura in tribuna per scelta tecnica ed è il primo indiziato. In Liga ha ancora estimatori e pure in Italia resta vivo l’interesse del Sassuolo. La valutazione non sarebbe molto alta visto che Villar è stato pagato appena 4 milioni. C’è da convincere il giocatore che da Roma non vorrebbe andar via. Più vicino alla cessione in Turchia è stato poche settimane fa Diawara che ha rifiutato all’ultimo il Galatasaray. Per il centrocampista africano la Roma chiede meno di 10 milioni. Anche in questo caso la prima offerta valida sarà accettata. Pure Bove potrebbe finire in prestito in serie A mentre sarà confermato Darboe in odore pure di rinnovo contrattuale. Altro giocatore sul piede di partenza è Reynolds fuori dai radar di Mou e disponibile ad accettare un prestito. Il Venezia aveva chiesto di lui in estate. Fuori rosa ma per ora senza offerte, infine, Santon e Fazio.