Problemi Milik, adesso l’affare è a rischio: la Roma chiede lo sconto sul cartellino

Turbolenze nella trattativa che doveva portare il polacco (non convocato per il Parma) in giallorosso. In bilico a questo punto anche Edin-Juve.

di Redazione, @forzaroma

Milik alla Roma e Dzeko alla Juve. Il domino doveva solo innescarsi ma adesso rischia di saltare tutto. Colpa di alcuni problemi sorti nelle ultime ore e che hanno fatto alzare la tensione tra i due club. Come riporta Gazzetta.it adesso tutta la trattativa rischia di saltare. Ieri il polacco è partito per la svizzera per un controllo in una clinica ortopedica consigliata dalla famiglia Friedkin, poi al suo rientro è partito immediatamente in macchina per tornare a Napoli. La firma sembrava a un passo, ma adesso quel momento potrebbe non arrivare più. Anche se ufficialmente la Roma nega problemi, un colloquio telefonico diretto fra il patron Dan Friedkin e il traumatologo svizzero di sua fiducia Georg Ahlbäumer (che ha visitato venerdì il giocatore) ha creato qualche dubbio sul nuovo proprietario della Roma. Milik sta bene ma la Roma avrebbe chiesto al Napoli una riformulazione delle condizioni di pagamento che ha fatto infuriare i dirigenti partenopei.

Intanto a Verona Fonseca lascia Edin Dzeko in panchina. Il bosniaco ovviamente non ha la serenità sufficiente per giocare dal 1′. In campo ci vanno Pellegrini, Pedro e Mkhitaryan. Gattuso ha scelto invece di non convocare Arek Milik per la partita contro il Parma. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy