Braccio di ferro tra Roma e Lipsia: i tedeschi chiedono Schick per 20 milioni

Braccio di ferro tra Roma e Lipsia: i tedeschi chiedono Schick per 20 milioni

L’ultima offerta recapitata alla società giallorossa, costretta ad uno sconto per il centravanti a causa del coronavirus

di Redazione, @forzaroma

Al momento ci sono contatti molto intensi, tutti sanno che l’importo del riscatto sarà inferiore. Io e Patrik siamo calmi. Andrà a finire bene”, così pochi giorni fa, Pavel Paska, agente di Patrik Schick, aveva commentato la possibilità della definitiva cessione del suo assistito al Lipsia. La Roma ha dovuto fare qualche passo indietro, causa coronavirus, abbassando il prezzo del cartellino del giocatore dagli iniziali 29 milioni pattuiti. Il Lipsia ora, secondo quanto riportato da Kicker.de, è pronto al braccio di ferro: in totale sono 20 i milioni messi sul piatto dai tedeschi per rilevare il giovane centravanti ceco classe ’96. La Roma, dal canto suo, non ha intenzione di allentare troppo la corda al di sotto dei 24 milioni richiesti in un’unica tranche.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy