Verona-Roma, l’arma in più da sfruttare: i corner a favore

di finconsadmin

(di Luca Parmigiani) Dopo la fantastica vittoria sulla Juventus in Coppa Italia, la Roma torna a concentrarsi sul campionato in vista dell’impegno di domenica prossima in casa dell’Hellas Verona. Il distacco dai Campioni d’Italia è significativo ma i ragazzi di Garcia non vogliono assolutamente mollare la presa, soprattutto dopo il bel successo ottenuto martedì scorso all’Olimpico.

 

L’avversario però è da prendere con le molle visto che gli scaligeri sono la sorpresa della Serie A, in piena zona Europa League grazie ai 32 punti conquistati. La forza degli uomini di Mandorlini è proprio il fattore campo, visto che 24 punti sono stati raccolti al Bentegodi (otto vittorie e due sole sconfitte); sarà necessaria quindi la miglior Roma per continuare l’inseguimento alla Juventus capolista.

 

In vista della gara contro i gialloblu, la formazione di Garcia potrà però far leva su un’arma favorevole: i calci d’angolo. Andando a curiosare tra le statistiche, infatti, ci si accorge che il Verona è la seconda squadra dell’intera Serie A a concedere più corner (120, per una media di sei a partita) mentre la Roma è quella che ne ha battuti di più (132, sette di media a match) e ne ha concessi di meno (81, quattro di media ogni 90’).

 

Mister Garcia è molto attento ai particolari, soprattutto su calci piazzati e corner: dopo Roma-Cagliari 0-0 dello scorso 25 novembre, il tecnico francese in sala stampa richiamò i suoi giocatori a sfruttare in maniera migliore i calci d’angolo. Quella gara, non a caso, segnò il record assoluto di corner battuti in una partita di Serie A.

 

L’uomo in più sotto questo punto di vista è Mehdi Benatia, visto che delle cinque reti segnate dal marocchino finora, ben quattro sono arrivate da palla inattiva.

 

Al contrario, i tanti calci d’angolo concessi dal Verona fanno sì che la difesa veneta incontri delle sofferenze in area di rigore: quasi il 20% dei gol subiti in campionato proviene infatti dai corner battuti dagli avversari.

 

Cura maniacale dei dettagli e massima concentrazione: così Garcia cercherà di tornare a Roma con tre punti in più in classifica.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy