Secondo 2-0 interno al Milan: il primo nel 1941. Sei gol stagionali per Pjanic, tutti all’Olimpico

di finconsadmin

(di Alessio Nardo) E sono nove. Consecutive. Dopo le dieci meraviglie d’inizio campionato. La Roma di Garcia è un rullo compressore e fa fuori anche il Milan di Seedorf giocando al gatto col topo. Quarantacinque minuti di studio, poi la magia di Pjanic ed un secondo tempo di sana gestione, condito dal raddoppio di Gervinho. 85 i punti in classifica: battuto ufficialmente anche il record giallorosso di Luciano Spalletti (82) risalente alla stagione 2007-2008.

 

Quello di ieri è il terzo 2-0 interno dell’anno: Lazio (22 settembre) e Napoli (18 ottobre) le due precedenti vittime. Soltanto una volta nella sua storia la Roma era riuscita a battere il Milan in casa con questo risultato. Precisamente il 30 novembre 1941: a segno Di Pasquale e Donati. La marcia casalinga dei capitolini in campionato è spaventosa: quindici vittorie e tre pareggi in diciotto partite, con 44 gol realizzati (il 62% del totale) e soltanto 8 subiti. In quest’ultima striscia di nove successi di fila, Totti e soci sono sempre andati in gol nei primi tempi, rimanendo due volte a secco nei secondi (contro Chievo e Fiorentina).

 

Miralem Pjanic sigla il suo sesto gol stagionale, terzo su azione. Sono tredici le reti complessive del talento bosniaco in maglia giallorossa: soltanto una lontano dall’Olimpico, il 24 febbraio 2013 (a Bergamo, contro l’Atalanta, su calcio di punizione). Gervinho sale invece a quota dodici centri: nove in campionato, tre in Coppa Italia. Anche l’ivoriano sembra avere un feeling speciale con le gare casalinghe, visto che ha segnato soltanto tre volte in trasferta (contro Sampdoria, Verona e Chievo). Morgan De Sanctis, unico elemento della rosa di Garcia ad aver disputato ogni singolo minuto del campionato (3150′), mantiene la porta imbattuta per la ventunesima volta dall’inizio del torneo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy