Roma multietnica: 16 nazioni rappresentate, dopo l’Italia c’è la Grecia. Soltanto due brasiliani, mai così pochi dal 2004-2005

Sono ben tre i greci nella rosa giallorossa: Torosidis, Manolas e Holebas. Mai così tanti contemporaneamente

di finconsadmin

Mercato finito, colpi veri e presunti ormai alle spalle. Non c’è più tempo per cambiare, variare, modificare, integrare. La Roma 2014-2015 è fatta e anche molto bene. Rudi Garcia può ora lavorare su un gruppo consistente di calciatori. Walter Sabatini ha mantenuto la promessa d’inizio estate, triplicando e in taluni casi anche “quadruplicando” le possibili scelte per ogni ruolo.

 

Tre portieri (quattro con il fuori rosa Curci), dieci difensori, sette centrocampisti, otto attaccanti. Giovani, esperti e bandiere. Ce n’è davvero per tutti i gusti. E’ curioso anche dare uno sguardo alle “differenze”, ai variegati volti di questa Roma multietnica. Sono ben sedici, infatti, le nazioni rappresentate nell’organico di Garcia: ventuno calciatori europei, cinque sudamericani e due africani. Fa effetto dover sottolineare la scarsa presenza brasiliana. Soltanto due i giocatori verdeoro (Maicon e Castan), mai così pochi dalla stagione 2004-2005 (allorché era presente in rosa il solo Mancini). E’ una novità assoluta invece la contemporanea presenza di due calciatori olandesi, nella fattispecie Emanuelson e Strootman.

 

Ma la vera “notizia” è che la nazione più rappresentata (dopo l’Italia ovviamente) è la Grecia con ben tre elementi, tutti arrivati dall’Olympiacos. Il veterano del gruppetto è Vasilis Torosidis, presente in quel di Trigoria da gennaio 2013. In questa sessione di mercato sono arrivati altri due difensori: il centrale Kostas Manolas, costato 13 milioni (più 2 di bonus), ed il terzino Josè Holebas, pagato la “miseria” di un milione. Diversi per età ed esperienza (rispettivamente classe 1991 e 1984) ma simili per caratteristiche: entrambi tosti caratterialmente e forti fisicamente. In pratica, Garcia ha attualmente a disposizione tre quarti della difesa titolare della nazionale di Ranieri. Prosegue dunque la tradizione greco-giallorossa, dopo le avventure (non felicissime a dir la verità) degli scorsi anni dei vari Choutos, Dellas, Eleftheropoulos e Tachtsidis.

 

Tutte le nazioni rappresentate nella Roma 2014-2015

 

8 italiani: De Sanctis, Astori, Balzaretti, De Rossi, Totti, Florenzi, Destro, Borriello
3 greci: Torosidis, Manolas, Holebas
2 argentini: Paredes, Iturbe
2 brasiliani: Maicon, Castan
2 olandesi: Emanuelson, Strootman
1 belga: Nainggolan
1 bosniaco: Pjanic
1 francese: Yanga-Mbiwa
1 inglese: Cole
1 ivoriano: Gervinho
1 maliano: Keita
1 paraguaiano: Sanabria
1 polacco: Skorupski
1 romeno: Lobont
1 serbo: Ljajic
1 turco: Uçan

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy