Nainggolan 15° goleador stagionale. Romagnoli di nuovo titolare dopo 356 giorni

di finconsadmin

(di Alessio Nardo) Vittoria sudata, faticosa ma assolutamente meritata. La Roma espugna di misura il Dall’Ara di Bologna e rosicchia tre punti alla Juventus capolista, in attesa di conoscere l’esito del derby della Mole in programma quest’oggi alle ore 18.30. I giallorossi ottengono il diciassettesimo successo in campionato, settimo in trasferta.

 

La Roma torna a vincere a Bologna dopo due stagioni. L’ultima volta il 21 dicembre 2011 (2-0 con reti di Taddei ed Osvaldo). L’ultimo 1-0 al Dall’Ara risaliva a tre anni esatti fa: 23 febbraio 2011. Esordio di Vincenzo Montella in panchina, e anche allora fu decisivo il gol di un centrocampista: Daniele De Rossi. Quella di ieri è la seconda vittoria esterna dell’anno con il risultato di 1-0. La prima ad Udine il 27 ottobre scorso. Proprio da allora, la Roma non era più riuscita a mantenere la porta inviolata lontano dall’Olimpico. Per la prima volta in assoluto, i giallorossi battono in trasferta Davide Ballardini. Il mister di Ravenna rimedia la quarta sconfitta in carriera contro la Roma. Le tre precedenti nel 2009 (Roma-Palermo 2-1 e Roma-Lazio 1-0) e nel 2013 (Roma-Genoa 3-1). Il Bologna versione 2013-2014 ha vinto due sole gare interne, contro Livorno e Genoa. In casa, i felsinei non battono la Roma da ben dieci anni. Ossia, dal 25 settembre 2004: finì 3-1.

 

Radja Nainggolan è il quindicesimo calciatore romanista a trovare il gol in questa stagione. Per il centrocampista belga si tratta del terzo sigillo in campionato. I due precedenti li aveva realizzati con la maglia del Cagliari, il 25 agosto contro l’Atalanta (prima giornata) ed il 29 settembre contro l’Inter (sesta giornata). Ben tredici dei cinquantaquattro gol complessivi realizzati in stagione portano la firma dei centrocampisti. Kevin Strootman è il leader di questa speciale graduatoria (a quota sei reti), seguito da Miralem Pjanic (quattro). Un gol a testa per De Rossi, Bradley ed ovviamente Nainggolan. Esordio in campionato dal 1′ per il veterano Rodrigo Taddei ed il baby Alessio Romagnoli. Il brasiliano fin qui era partito titolare solo in Coppa Italia, nel match degli ottavi di finale con la Sampdoria. Il classe ’95 non giocava dall’inizio dal 3 marzo 2013. La gara era Roma-Genoa (conclusasi sul 3-1) e Alessio segnò il secondo dei tre gol giallorossi. Curiosità: sulla panchina genoana c’era Davide Ballardini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy