La Roma non batte il Pescara all’Olimpico dal 1987. Un pari e due ko negli ultimi tre incroci

Gli abruzzesi, sul campo, hanno ottenuto 6 pareggi e ben 26 sconfitte nelle ultime 32 gare giocate in Serie A. L’ultima vittoria effettiva risale al 6 gennaio 2013: 2-0 a Firenze

di Alessio Nardo

Tre punti da agguantare senza se e senza ma, in attesa del trittico terribile di dicembre: Lazio-Milan-Juventus. La Roma, reduce dal trionfo in Europa League contro il Viktoria Plzen con conseguente qualificazione aritmetica ai sedicesimi di finale, è pronta a rituffarsi in campionato con l’obiettivo di riscattare il flop di Bergamo. Domenica sera all’Olimpico arriva il disperatissimo Pescara di Massimo Oddo, a caccia di punti d’oro in chiave salvezza.

TRE ANNI FA FINI’ 1-1: IN GOL CAPRARI E DESTRO – Sono solo sei i precedenti interni in Serie A con gli abruzzesi: il bilancio recita tre vittorie, un pareggio e due sconfitte. 11 i gol fatti, 6 quelli subiti. Deludenti gli esiti degli ultimi tre incroci. Il 18 febbraio 1989 la Roma di Liedholm venne battuta per 3-1. Decise una tripletta della meteora brasiliana Tita, inutile il sigillo romanista di Giuseppe Giannini su calcio di rigore. Tre anni dopo, il 6 settembre 1992, i giallorossi di Vujadin Boskov debuttarono in campionato proprio contro il Pescara: finì 0-1, autore del gol Nobile al 71′. Il 21 aprile 2013 il match terminò 1-1 con reti di Caprari e Destro. Fu l’unico punto ottenuto dai biancazzurri nelle ultime 14 giornate di quel torneo, chiuso con la retrocessione. L’ultimo trionfo della Roma risale al 20 dicembre 1987: roboante 5-1 con doppietta di Agostini, reti di Giannini e Policano e autogol di Galvani. Di Sliskovic l’unico acuto ospite. Nelle due restanti occasioni la sfida si è conclusa sul 2-0 in favore dei capitolini: il 19 febbraio 1978 (reti di Ugolotti e Casaroli) ed il 20 gennaio 1980 (a segno Ancelotti e Pruzzo).

ROMA A CACCIA DELLA “DECIMA” IN CASA – La formazione di Luciano Spalletti vuol proseguire il proprio straordinario percorso tra le mura amiche in campionato: sei vittorie su sei, nove consecutive comprendendo anche le ultime tre (Torino, Napoli e Chievo) dello scorso torneo. L’ultimo stop risale all’11 aprile scorso: 1-1 contro il Bologna di Donadoni. Una serie di dieci successi interni di fila non si verifica in casa giallorossa dal torneo 2007-2008 (in quell’occasione si arrivò addirittura a 12). Il Pescara di Oddo è l’unica squadra dell’attuale Serie A senza vittorie sul campo (un solo successo al momento, ottenuto a tavolino contro il Sassuolo). Gli abruzzesi hanno perso di fatto 8 volte, rimediando appena 4 pareggi, e sono reduci da ben 5 sconfitte consecutive. In trasferta sono usciti indenni solo dal match di Marassi col Genoa (1-1 datato 25 settembre). L’ultimo trionfo biancazzurro nella massima categoria risale al 6 gennaio 2013: 2-0 a Firenze. Da allora 6 pari e ben 26 ko su un totale di 32 partite. 7 i gol segnati fin qui in campionato (secondo peggior attacco dietro l’Empoli). Il goleador principe è l’ex interista Manaj con 2 reti, seguito da un gruppetto a quota 1 composto da Aquilani, Bahebeck, Benali, Campagnaro e Caprari.

PRECEDENTI IN SERIE A
1977-1978: Roma-Pescara 2-0 (Ugolotti, Casaroli)
1979-1980: Roma-Pescara 2-0 (Ancelotti, Pruzzo)
1987-1988: Roma-Pescara 5-1 (Agostini, aut. Galvani, Giannini, Agostini, Policano)
1988-1989: Roma-Pescara 1-3 (Giannini)
1992-1993: Roma-Pescara 0-1
2012-2013: Roma-Pescara 1-1 (Destro)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy