La Roma ha sempre preso gol nelle ultime 12 gare ufficiali in trasferta

Contro il Sassuolo, il 2 febbraio scorso, l’ultimo match esterno con porta inviolata. La Fiorentina non batteva i giallorossi in campionato addirittura dal 2012.

di Alessio Nardo

Si torna da Firenze con una sconfitta che fa male. Immeritata per quanto visto sul campo e soprattutto per due episodi arbitrali che gridano vendetta: il rigore solare negato a Dzeko nel primo tempo e il gol partita di Badelj viziato da fuorigioco attivo di Kalinic. La Roma di Spalletti pone fine ad una striscia super di venti risultati utili consecutivi in campionato: 16 vittorie e 4 pareggi. L’ultimo ko risaliva al 24 gennaio allo Juventus Stadium. Anche in quell’occasione il punteggio fu di 1-0 in favore della squadra avversaria.

FIRENZE MALEDETTA PER SPALLETTI – Si interrompe anche la serie di otto risultati positivi di fila contro la Fiorentina in Serie A: sette successi e un pari. Gli ultimi trionfi viola, Europa League e Coppa Italia escluse, erano datati 4 dicembre 2011 (3-0 interno) e 25 aprile 2012 (1-2 all’Olimpico). La sconfitta per 1-0 in casa dei toscani mancava dal campionato 1994-1995: in quel frangente decise un’autorete di Amedeo Carboni. Prosegue la maledizione dell’Artemio Franchi per Luciano Spalletti che non vince in questo stadio addirittura dal 27 settembre 1997, quando col suo Empoli neopromosso in Serie A ottenne un insperato 2-1.  Da allora, il mister di Certaldo ha racimolato cinque pareggi incassando quattro sconfitte (compreso lo 0-1 di ieri). Paulo Sousa incamera la sua prima vittoria in carriera contro la Roma, dopo le due batoste della passata stagione.

SZCZESNY E PERES SEMPRE PRESENTI IN CAMPIONATO – Oltre al ciclo di risultati positivi, la Roma arresta a Firenze anche la serie di 20 gare consecutive di campionato con reti all’attivo. Prendendo in considerazione l’intero blocco delle 28 sfide disputate da gennaio con Luciano Spalletti in panchina, il match del Franchi risulta essere il quinto senza reti segnate. In trasferta la Roma prende gol da dodici gare di fila: ultimo “zero” al Mapei Stadium col Sassuolo il 2 febbraio. Sono 10 i gol subiti da inizio anno in sette partite giocate: uno ogni 63′. Solo contro l’Udinese in casa (vittoria per 4-0) la porta romanista è rimasta inviolata. Se Kostas Manolas e Radja Nainggolan sono i due calciatori della rosa ad esser sempre scesi in campo dal 1′ in stagione (sette volte su sette), Wojciech Szczesny e Bruno Peres sono gli unici ad aver disputato ogni singolo minuto in campionato: ben 360′.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pcugolin_935 - 4 anni fa

    Sempre preso goals! Perche’ non abbiamo ancora una difesa compatta e forte- Certo l’infortunii di Rui, Rudiger e Vermalen… non e’ che aiutano la baracca! ma diceva bene Zeman : ciavevamo Marquinos e Romagnoli e con Manolas…… la verita’ e ‘ che Pallotta nun mette un euro e siamo self-financed…. altro che nuovi investimenti… da una parte sarei contento che lo stadio nun sefa’ cosi se vende la sua quota ai cinesi e forse qualce soldo in piu’ da investire lo vedremo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy