In trasferta lasciati ben 13 punti. Perotti e Salah i più sostituiti da Spalletti

Lontano dall’Olimpico, in campionato, la Roma ha vinto solo contro Napoli e Sassuolo, rimediando due pareggi e tre sconfitte

di Alessio Nardo

Bruttissimo colpo per la Roma che a Bergamo getta via un’altra importante chance e perde fatalmente contatto con la vetta della classifica, ora lontana 7 punti. Si tratta della quarta sconfitta stagionale su un totale di 19 gare disputate. I giallorossi non perdevano una partita dopo esser passati in vantaggio dal celebre 5 ottobre 2014: da 2-1 a 2-3 allo Juventus Stadium.

QUARTO KO CONTRO GASPERINI – E’ sempre più marcata la differenza di rendimento della Roma tra casa e trasferta. All’Olimpico i ragazzi di Spalletti hanno fatto bottino pieno in campionato, ottenendo 18 punti su 18 (6 vittorie, 20 gol fatti e 4 subiti), mentre fuori casa sono arrivati appena 8 punti su 21 totali disponibili (2 vittorie, 2 pareggi e 3 ko con 10 reti realizzate e altrettante incassate). L’Atalanta prosegue il suo incredibile percorso: 7 successi e un pari nelle ultime 8 gare. I bergamaschi, mai sconfitti negli ultimi quattro incroci con la Roma (due vittorie e due pareggi), non battevano i giallorossi all’Atleti Azzurri d’Italia dal 26 febbraio 2012: 4-1 con Colantuono e Luis Enrique sulle due panchine. Il 2-1 in questa sfida mancava da dieci anni esatti (torneo 2006-2007). Sedicesimo incrocio tra Gasperini e i capitolini e quarto trionfo del tecnico di Grugliasco: l’ultimo risaliva al 18 maggio 2014, Genoa-Roma 1-0 con acuto del greco Fetfatzidis.

90 GOL IN 40 PARTITE DAL RITORNO DI SPALLETTI – Spietato e freddo, come al solito Diego Perotti non ha tradito dal dischetto. L’argentino sale a quota 5 reti complessive in stagione e si conferma terzo miglior goleador della Roma alle spalle di Edin Dzeko (12 gol totali) e Salah (9). Otto i calci di rigore assegnati alla squadra di Luciano Spalletti da inizio anno, tutti messi a segno: 5 da Perotti, 2 da Francesco Totti e uno da Dzeko. Sono 90 i gol segnati dalla Roma dal ritorno del mister di Certaldo in 40 partite ufficiali: media di uno ogni 40 minuti. 47 invece le reti subite, una ogni 77′. Momo Salah e Diego Perotti, out a Bergamo rispettivamente al 58′ e al 71′ per far spazio a El Shaarawy e Paredes, sono i due giocatori più sostituiti della rosa giallorossa. L’egiziano, partito titolare in 16 occasioni, è stato richiamato anticipatamente in panchina 9 volte. L’ex genoano è invece sceso in campo dal 1′ in 13 occasioni concludendo anzitempo il match 10 volte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy