Goduria Roma: nona semifinale di Coppa Italia raggiunta dal 2003

di finconsadmin

(di Alessio Nardo) Serata da brividi, vittoria da urlo. Il lampo di Gervinho al 79′ consegna alla Roma la più dolce delle rivincite contro la Juventus, sedici giorni dopo il 3-0 di Torino in campionato. I giallorossi volano in semifinale di Coppa Italia per la nona volta nelle ultime dodici stagioni. Dal 2003 ad oggi, solo in tre occasioni Totti e soci non sono riusciti a superare lo scoglio dei quarti: nel 2003-2004 (sconfitta con il Milan), nel 2008-2009 (1-2 a San Siro con l’Inter) e nel 2011-2012 (0-3 allo Juventus Stadium).

 

Il bilancio dei confronti tra Roma e Juve in Coppa Italia torna in perfetta parità. Sono ora cinque i passaggi del turno a testa in dieci precedenti complessivi. L’ultimo trionfo interno con la Vecchia Signora in Coppa risaliva al 14 dicembre 1994. Finì 3-1 (autogol di Marocchi, pari di Ravanelli e reti di Totti e Cappioli) ma fu un successo inutile. Si qualificarono infatti i bianconeri in semifinale in virtù del 3-0 maturato all’andata. Al termine di quella stagione la Juve alzò al cielo il suo nono (ed ultimo) trofeo nazionale. L’Olimpico si rivela nuovamente fatale per Antonio Conte, che sempre nella Capitale vide interrompersi il proprio cammino in Coppa Italia sia nel 2012 (in finale con il Napoli) che nel 2013 (semifinale di ritorno con la Lazio di Petkovic). Il tecnico salentino continua a non vincere in casa della Roma: un pari e due sconfitte in tre sfide esterne contro i giallorossi.

 

Gervinho realizza il suo primo gol nel 2014, quinto stagionale, quarto assoluto allo stadio Olimpico (dopo la doppietta al Bologna ed il 4-0 al Catania). La Roma non ha ancora incassato reti in casa nel nuovo anno. L’inviolabilità interna della porta romanista sale a 511′ (421′ disputati da De Sanctis, 90′ dal giovane polacco Skorupski). Sono sei le vittorie consecutive all’Olimpico in gare ufficiali, contro Fiorentina, Catania, Sampdoria, Genoa, Livorno e Juve. Ultimo stop interno il 25 novembre: 0-0 con il Cagliari di Diego Lopez. Piccola curiosità legata a Vasilis Torosidis: nelle quindici partite in cui il greco è partito titolare (tra la scorsa stagione è quella attuale) non sono mai arrivate sconfitte. Il bilancio è di dodici vittorie e tre pareggi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy