Fiorentina imbattuta in casa nel 2015. La Roma non perde fuori dal 5 novembre

L’ultimo ko esterno dei giallorossi è lo 0-2 di Monaco contro il Bayern. Da allora, in dieci trasferte ufficiali, cinque vittorie e cinque pareggi

di Redazione, @forzaroma

L’Europa per dimenticare il campionato. E per esorcizzare il pericolo costituito da Napoli e Lazio, le due legittime pretendenti al secondo posto, attualmente nelle mani della Roma. E’ tutto pronto per il derby. Agli ottavi di finale dell’ex Coppa Uefa c’è la Fiorentina. Andata al Franchi, ritorno tra una settimana all’Olimpico. In 180′, e forse più, Rudi Garcia e Vincenzo Montella si giocano una fetta importantissima di stagione.

 

Viola e giallorossi si sfideranno per la prima volta in campo internazionale. L’unica italiana affrontata dalla Roma in Europa è l’Inter, e non è esattamente un gran ricordo: finale di Coppa Uefa 1991 e trionfo nerazzurro (2-0 interista a San Siro ed ininfluente 1-0 romanista all’Olimpico).

La Fiorentina, invece, non deve fare troppa strada per ritrovare un derby. Un anno fa, proprio agli ottavi di Europa League, i viola incrociarono la Juventus e vennero eliminati: 1-1 a Torino e successo bianconero per 1-0 al Franchi (magia di Pirlo su punizione). La formazione di Montella è imbattuta in casa da otto gare ufficiali, striscia in cui ha raccolto quattro vittorie e quattro pareggi. L’ultimo ko interno risale all’11 dicembre scorso, ultima gara del girone europeo: 1-2 contro la Dinamo Minsk. Si tratta anche dell’unica sconfitta rimediata dalla Fiorentina nell’attuale edizione dell’Europa League.

 

La Roma, che ai sedicesimi ha eliminato il Feyenoord (mentre i viola si sono liberati brillantemente del Tottenham), conta una sola sconfitta esterna in campo internazionale da inizio anno: segnatamente il 5 novembre scorso, contro il Bayern Monaco (2-0 con reti di Ribery e Gotze). Per il resto, due pareggi per 1-1 (con Manchester City e CSKA Mosca) e la vittoria di Rotterdam per 2-1. Nella loro storia, i giallorossi hanno disputato undici volte gli ottavi di finale di Coppa Uefa/Europa League. In cinque occasioni sono riusciti a passare il turno (l’ultima nel 1999, quando Totti e soci eliminarono lo Zurigo per poi uscire ai quarti contro l’Atletico Madrid). L’ultimo precedente risale alla stagione 2005-2006: fu il Middlesbrough di Jimmy Floyd Hasselbaink e Gaizka Mendieta a far fuori la squadra di Spalletti dal torneo, vincendo per 1-0 in casa e perdendo per 2-1 all’Olimpico.

 

Vincenzo Montella e la Roma. Una storia lunga una vita. Il mister di Pomigliano d’Arco, a lungo protagonista in maglia giallorossa da calciatore, ha vissuto per molto tempo come una maledizione la sfida contro la sua ex squadra. Due pareggi (ai tempi di Catania, stagione 2011-2012), sei sconfitte consecutive (tutte sulla panchina viola: due contro Zeman, una contro Andreazzoli e tre contro Garcia) prima dell’1-1 del Franchi del 25 gennaio scorso. Dopo nove tentativi a vuoto, Vincenzino è riuscito a sfatare il tabù in Coppa Italia, eliminando i giallorossi ai quarti il 3 febbraio: all’Olimpico, 2-0 viola con doppietta di Mario Gomez. La Roma, imbattuta in trasferta da dieci gare (cinque pari e cinque successi), non ha mai perso a Firenze nelle ultime quattro uscite ufficiali: tre vittorie ed un pareggio. L’ultima sconfitta risale al 4 dicembre 2011. La Fiorentina di Delio Rossi, quel giorno, trionfò per 3-0 (reti di Jovetic, Gamberini e Santiago Silva) contro la Roma di Luis Enrique, che chiuse il match addirittura in otto uomini per le espulsioni di Juan, Gago e Bojan.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy