Dzeko super: 15 reti in 19 presenze. Di Totti nel 2009 l’ultima tripletta romanista in Europa

La Roma torna a vincere due gare consecutive in campo europeo dopo 6 anni: non accadeva dall’autunno 2010

di Alessio Nardo

La Roma di Luciano Spalletti archivia con un turno d’anticipo la pratica Europa League e grazie al successo sul Viktoria Plzen festeggia non solo l’aritmetica qualificazione ai sedicesimi di finale, ma anche la vetta della classifica nel gruppo E. I giallorossi ottengono per la prima volta nella loro storia una vittoria interna in campo internazionale con il risultato di 4-1.

IN CASA LA ROMA SEGNA UN GOL  OGNI 29′ – Tabù sfatato! Due trionfi consecutivi in Europa mancavano da ben sei anni. Ossia dal mese di novembre del 2010: doppio 3-2 a Basilea e Bayern Monaco nel girone di Champions. La Roma conferma l’eccellente trend casalingo nella seconda competizione continentale. Quello di ieri è infatti il 45° successo su un totale di 59 incontri interni disputati in questo torneo (percentuale di vittorie pari al 76%). 6 i pareggi, 8 le sconfitte. Da aggiornare il bilancio romanista all’Olimpico relativo alla stagione in corso: otto trionfi, un pari e un ko in dieci match disputati. Addirittura 31 gol fatti, uno ogni 29′. Se è vero che si segna tanto, si continua anche a subire. Sono appena 5 (su 20 totali) le gare chiuse con porta imbattuta da inizio anno. La Roma ha incassato di testa ben 7 reti su 25, ergo quasi il 30%. Il ceco Martin Zeman è l’ennesimo calciatore ad “incornare” i giallorossi dopo Felipe, Sau, Bakos, Belotti, Koulibaly e Cannavaro.

NINJA, PRIMA AMMONIZIONE – Edin Dzeko torna a segnare dopo due gare all’asciutto (Bologna e Atalanta) e si conferma miglior goleador romanista dell’anno con 15 gol complessivi in 19 presenze. La sua media in Europa League è di una rete ogni 47 minuti (5 in 234′). Prendendo in considerazione l’intero minutaggio (1453′) la media è di un gol ogni 97′. Portava la firma di Totti l’ultima tripletta europea di un calciatore giallorosso, il 27 agosto 2009 all’Olimpico contro il Kosice. L’ex City inoltre aggancia Daniel Fonseca, Antonio Cassano e Daniele De Rossi nella classifica dei migliori bomber della Roma in Coppa Uefa/Europa League. Ad un solo centro di distanza Balbo e Montella (6 reti a testa). La decisione della UEFA di ritenere il provvisorio 3-1 di ieri un’autorete di Mateju costringe Diego Perotti a rinviare ulteriormente l’appuntamento con il gol su azione che gli manca ormai dal 3 aprile scorso (nel derby con la Lazio). Curiosità: Radja Nainggolan, durante il match contro il Viktoria, ha rimediato il primo cartellino giallo della sua stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy