Totti si ferma, Roma in ansia

di Redazione, @forzaroma

(Corriere dello Sport – A.Ghiacci) Negli ultimi giorni, dopo le corse, si faceva mettere il ghiaccio all’altezza della tibia sinistra. E in effetti il dolore c’era e durava da un po’: già a Riscone, un mese fa, Totti aveva capito che qualcosa non andava.Tanto che con la Roma aveva deciso di programmare una visita di controllo, da effettuarsi dopo Ferragosto, nei giorni della ripresa dei lavori a Trigoria. Non aveva voglia di fermarsi, perché è fatto così, abituato a stringere i denti. E comunque non voleva alimentare alcuna polemica del tipo: ecco, Totti non regge il ritmo dei lavori di Zeman.

 

La speranza era quella che il tutto potesse risolversi con il passare dei giorni. Evidentemente non è andata così, tanto che ieri, dopo l’allenamento mattutino, il capitano della Roma ha deciso: stop e volo per la Capitale, in compagnia di Vito Scala, per anticipare i tempi della visita. La caviglia sinistra, quella operata nel febbraio del 2006 e in cui ci sono placca e viti, è infiammata.(…)

PROBLEMI – La scelta di rivolgersi a Mariani, oltre che al rapporto di fiducia che lega i due, è dovuta proprio alla volontà di rapportarsi con lo specialista che applicò la placca sei anni fa. Mariani già in passato consigliò a Totti di rimuoverla, per poter risolvere definitivamente il problema, ma il giocatore ha preferito rimandare a fine carriera l’intervento, per non essere costretto a una lunga fermata. Non è escluso che gli offra anche oggi questa possibilità. Totti dovrebbe raggiungere di nuovo il ritiro austriaco già stasera, o al più tardi domani mattina. Sempre che Mariani non suggerisca il riposo come alternativa alla rimozione della placca: di solito infatti, infiammazioni di questo genere si curano bene stando fermi e sottoponendosi a sedute di fisioterapia. La risonanza magnetica, l’esame più approfondito in questi casi, permetterà di valutare al meglio la situazione. La caviglia sinistra di Totti nel 2006 subì diverse lesioni, dalla frattura del perone ai legamenti: l’esame di oggi permetterà di rintracciare qualsiasi tipo di problema. (…)

ATTACCO – La sera di domenica 26 agosto infatti, è in programma Roma-Catania, prima della nuova stagione. Quel giorno non sarà a disposizione Mattia Destro, che si porta dietro la squalifica rimediata nello scorso campionato con la maglia del Siena. Ci sono poi da mettere in conto le non perfette condizioni di Bojan, che da tre giorni non si sta allenando con il gruppo. Se anche Totti non dovesse farcela, andrebbe in scena il primo allarme. Ma è davvero presto per pensarci, e comunque la Roma è convinta che la voglia del capitano farà ancora una volta la differenza. Anche i continui cambi di superficie, da Trigoria a Riscone, passando per gli Stati Uniti (lì i giallorossi si sono allenati sul sintetico e hanno giocato sui campi da baseball) per finire all’Austria, non hanno giovato alla caviglia di Totti, continuamente costretta a muoversi su campi di tenuta diversa. (…)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy