Torino, Cairo: “Oggi per Bruno Peres rifiuterei anche 15 milioni”

“Anche se lo abbiamo preso per due milioni, oggi per 15 nemmeno glielo facciamo vedere in foto…”

di Redazione, @forzaroma

“In una squadra italiana è importante avere uno zoccolo duro di italiani. È giusto anche per la Nazionale”. Lo ha detto il presidente del Torino Urbano Cairo intervenendo ad un incontro nell’ambito del Cdo Sharing, in corso a Milano, come riporta Tuttomercatoweb. “Nella nostra rosa abbiamo 24 calciatori – ha precisato il patron granata – Dodici italiani e dodici stranieri. Rappresentiamo il mondo intero, a parte l’Asia”.

“Il fatto di avere giocatori che arrivano da esperienze diverse dà un equilibrio”, ha aggiunto scherzando poi sulla “beata incoscienza” di chi, appena arrivato e ancora poco in confidenza con la lingua italiana, quando ci sono delle contestazioni alla squadra “non capisce bene”. Cairo ha poi fatto ricorso ad un esempio di carattere economico: “Peres lo abbiamo preso a due milioni e oggi rifiuterei offerte anche da 15 milioni, ma nemmeno glielo facciamo vedere in foto…”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy